Alpine A110: superata la produzione dell'omonima antenata

Sono stati già assemblati 7.176 unità della nuova Alpine A110, lo stesso numero dell'omonima antenata prodotta tra gli anni '60 e '70.


La produzione della nuova Alpine A110, rediviva coupé realizzata da Renault presso lo storico impianto francese di Dieppe, ha raggiunto le 7.176 unità. Anche se non è a cifra tonda, questo numero è molto significativo, perché l'attuale sportiva transalpina ha raggiunto lo stesso numero di esemplari prodotti dell'illustre ed omonima antenata, commercializzata per circa quindici anni dal 1962 al 1977.

La nuova Alpine A110, invece, è in produzione da soli 21 mesi, esattamente dal mese di dicembre del 2017. Il primo lotto, da 1.955 esemplari numerati, appartiene alla versione speciale Prémière Edition 1 introdotta contestualmente al lancio della vettura. Il suddetto risultato rappresenta il secondo record per quest'anno, in quanto la produzione aveva raggiunto già lo scorso aprile il traguardo delle 5.000 unità.

A livello di mercato, la nuova Alpine A110 è molto gettonata in Francia, dato che nel primo semestre del 2019 sono stati immatricolati Oltralpe 1.733 esemplari su circa 2.900 prodotti nello stesso periodo. Lo scorso anno, invece, le immatricolazioni ammontarono a 2.091 unità. Per quanto riguarda il mercato italiano, la coupé francese è stata immatricolata in 35 esemplari nel 2018 e in 48 unità tra gennaio ed agosto dell'anno in corso.

Attualmente, la gamma della nuova Alpine A110 prevede la declinazione standard con il motore a benzina 1.8 TCe da 252 CV di potenza, disponibile negli allestimenti Pure e Légende. L'ultima novità è rappresentata dalla sportiva configurazione A110S da 292 CV di potenza, destinata soprattutto ai mercati di Regno Unito, Germania e Giappone. Per l'immediato futuro, inoltre, sono allo studio la variante cabriolet e la versione più sportiva A110R da almeno 300 CV di potenza, nonché i modelli SUV coupé e berlina coupé a quattro porte.

  • shares
  • Mail