Concorso di Eleganza “Lamborghini & Design”: trionfa la 350 GT

La seconda edizione del “Lamborghini & Design” - Concorso di Eleganza si è svolta tra Venezia e Trieste e ha visto sfilare le grandi vetture del Toro. Premio di best car alla 350 GT del 1964.

La seconda edizione del “Lamborghini & Design” - Concorso di Eleganza, si è svolta dal 19 al 21 settembre tra Venezia a Trieste e ha reso omaggio al genio creativo del grande architetto italiano Gae Aulenti, un vero rappresentante a livello internazionale del Made in Italy. Le vetture del Toro che hanno preso parte a questa speciale rassegna sono state ben 36 tra quelle prodotte fra il 1964 e il 2001, più alcune rappresentanti del periodo più recente. Le speciali auto di Lamborghini hanno affrontato un percorso di 200 chilometri che le ha portate da Venezia fino a Portopiccolo di Trieste, dove sono state esposte al pubblico nelle tre piazzette principali in riva al mare.

Le vetture poi sono state oggetto di un'accurata valutazione effettuata da un gruppo di giudici internazionali, esperti conoscitori e appassionati del marchio fondato da Ferruccio Lamborghini. Dopodiché la carovana si è mossa alla volta di Trieste per il bagno di folla in Piazza Unità di Italia, gremita di pubblico, per ammirare un Marchio così amato. Il raduno è proseguito poi sulle strade della storica gara in salita Trieste – Opicina e, dopo essere entrato in Slovenia, è terminato con il ritorno a Portopiccolo dopo aver percorso 62 chilometri di strade molto guidate e ottime per offrire il vero piacere di guida ai proprietari delle Lamborghini.

Giunto il momento della premiazione, i giudici hanno assegnato il titolo di Best in Show alla Lamborghini 350 GT, telaio numero 102, che appartiene a un collezionista svizzero. La vettura in causa è stata restaurata con la massima cura e nel rispetto dell'originalità. È stata la prima automobile realizzata dalla Lamborghini venduta ad un cliente privato. Fra le altre cose la 350 GT telaio 102 è oggi, la più antica Lamborghini “di serie” esistente.

Di seguito le altre vetture premiate:



  • Classe A “Front Engine Dawn”: 1964, Lamborghini 350 GT, telaio #102


  • Classe B “Rear Engine Revolution”: 1971, Lamborghini Miura P400 S, telaio #4863


  • Classe C “Longitudinale Posteriore”: 1974, Lamborghini Countach “Walter Wolf”, telaio #1120002


  • Classe D “Towards the future”: 1999, Lamborghini Diablo SV, telaio #ZA9DE21A0XLA12178


  • Classe E “Modern Dreams”: 2016, Lamborghini Centenario Prototipo, telaio #ZHWEC1478CLA00058


  • Classe F “New Frontiers”: 1987, Lamborghini LM002, telaio #ZA9L00000HLA12065

  • shares
  • Mail