Auto elettriche: crescita record nel 2019

Le auto elettriche hanno registrato una crescita del 109% nel mercato italiano nei primi 8 mesi del 2019.

Auto elettriche

Anche se la loro fetta di mercato è ancora poco rilevante, le auto elettriche continuano a crescere anche in un mercato tradizionalmente affezionato al motore endotermico come il nostro. Nei primi mesi del 2019 in Italia è stata registrata una crescita record pari al 109% rispetto al 2018: nel detteglio, sono state immatricolate 6.453 auto contro le 3.091 vendute nello stesso periodo di un anno fa. A quanto sembra, la martellante campagna sulla mobilità sostenibile, corroborata da incentivi e agevolazioni di vario tipo  (sconti, esenzioni bollo auto, parcheggio gratis etc..) sta lentamente facendo breccia anche nei clienti italiani, pur penalizzati dal ritardo infrastrutturale che, di fatto, rende ancora oggi le auto elettriche quasi inutilizzabili in vaste aree del paese.

Sorprende infatti che a fare la parte del leone siano i privati, che rappresentano il 41,0% degli acquisti, e il
noleggio a lungo termine (30,7% del totale). In aggiunta alle agevolazioni, al boom delle auto elettriche contribuisce anche l'allargamento dell'offerta dei modelli (26 modelli immatricolati rispetto ai 22 dell'anno precedente), pur non essendo ancora accompagnata da un consistente calo del prezzo d'acquisto.

Il 72,4% delle immatricolazioni di auto a zero emissioni sul mercato privati è realizzato da uomini, con fascia d'età tra 46 a 55 anni. Circa 3/4 degli acquisti si concentrano nel Nord del Paese, dove c'è più benessere e sono più diffuse le infrastrutture di ricarica, mentre la città di Roma rimane al 1° posto per numero di immatricolazioni, con 161 veicoli BEV venduti rispetto ai 130 di Milano. Inevitabile che a soffrire del piccolo boom siano state le auto a benzina o, soprattutto, diesel: nei primi cinque mesi del 2019 il 45% dei veicoli permutati era alimentato a gasolio, segue la benzina al 35% del totale.

  • shares
  • Mail