Audi AI:Trail, off-road all'ennesima potenza

La Casa dei Quattro Anelli svela a Francoforte la sua visione sul futuro del 4x4

Sistema di propulsione a zero emissioni, quattro motori elettrici, trazione integrale quattro. Audi presenta, con queste caratteristiche, la sua visione sul futuro del 4x4.




Fuoristrada + elettrico. Al Salone di Francoforte 2019 Audi riunisce questi due concetti in un prototipo futuristico, dotato tra l’altro anche di un avanzato sistema di guida autonoma di livello 4.


Questa sorta di buggy chiuso del futuro si caratterizza esteticamente per i finestrini che circondano l’auto a 360°, si estendono fino praticamente a terra e offrono un’esperienza visuale totale.



Con i suoi 4,15 metri di lunghezza e una larghezza di 2,15 metri, l’Audi AI:Trail è stata chiaramente concepita per sfuggire il più velocemente possibile all’asfalto. La sua altezza di 1,67 metri e la distanza della carrozzeria da terra di 34 cm (con oltre mezzo metro di capacità di guado), oltre alle sue enormi ruote da 22 pollici, confermano la filosofia puramente off-road alla base di questa nuova concept car di Ingolstadt. Il tutto è integrato in un design da monovolume, pensato per offrire il massimo del comfort di bordo.


Gli interni sono stati progettati per ospitare fino a 4 passeggeri, con i sedili posteriori di tela e in stile amaca, estraibili e utilizzabili anche all’esterno. Il powertrain è posizionato proprio in mezzo ai due assi e la batteria si estende sotto tutto il pianale. Per questo è stato possibile ridurre gli sbalzi, a tutto favore ovviamente della guida in fuoristrada.



La potenza complessiva di questo sistema è di 435 CV, con una coppia elevata di ben 1.000 Nm. Promette un’autonomia compresa tra i 300 e i 400 km, che ovviamente si riduce drasticamente nel caso di percorsi fuoristrada molto impegnativi. La velocità non è il suo punto forte: raggiunge un massimo di 130 km/h.


Il telaio della Audi AI:Trail è realizzato con una combinazione di acciai ad alta resistenza, alluminio e fibra di carbonio. Per questo il peso complessivo sale a 1.750 kg.


Al posto dei fari convenzionali, poi, la AI:Trail monta delle fonti di luce al LED posizionate sotto ai montanti anteriori e che possono illuminare sia la strada che l’abitacolo, allo stesso modo la luce posteriore funge da stop e da illuminazione per il portabagagli allo stesso tempo.


E poi la fuoristrada del futuro di Audi ha in dotazione anche 4 droni elettrici, sprovvisti di rotore e dalla forma triangolare, con elementi matrix LED integrati. Possono essere posizionati sulle barre del tetto o direttamente sull’auto per essere agganciati a un sistema di ricarica senza fili. Il loro obiettivo è precedere in volo la AI:Trail per illuminare il terreno, sostituendo così i tradizionali fari anteriori. Inoltre queste ‘luci nel cielo’ possono anche trasmettere sul display interno all’auto le immagini riprese dalle loro telecamere integrate.


 

  • shares
  • Mail