Video: l'aerodinamicità della nuova Opel Astra

Attesa al Salone di Francoforte 2019, la rinnovata Opel Astra è caratterizzata dalla sorprendente aerodinamicità, nonché dalla maggiore efficienza soprattutto in termini di emissioni.


L'attuale Opel Astra, nota anche come modello Astra K, è stata sottoposta al restyling di metà carriera in vista dell'imminente Salone di Francoforte 2019, in programma questo mese di settembre. Il rinnovamento estetico riguarda non solo la variante hatchback a cinque porte, ma anche la declinazione Sports Tourer con la carrozzeria station wagon.

La nuova Opel Astra restyling è caratterizzata dalla maggiore efficienza, grazie soprattutto allo sviluppo in galleria del vento. Infatti, è la vettura compatta con il coefficiente di resistenza aerodinamico più basso al mondo, in quanto pari a 0,25 cX. Inoltre, con l'installazione dei dispositivi FAP per i motori a benzina ed SCR per i propulsori diesel per anticipare l'omologazione alla normativa Euro 6d del 2021, la compatta della Casa di Russelsheim fa registrare anche il 21% in meno delle emissioni di CO2.

La gamma della rinnovata Opel Astra comprenderà il motore a benzina 1.2 Turbo a tre cilindri da 110 CV di potenza e 195 Nm di coppia massima con il cambio manuale a sei marce, affiancato dal propulsore di pari alimentazione 1.4 Turbo a quattro cilindri da 115 CV di potenza e 236 Nm di coppia massima abbinato al cambio automatico CVT a sette rapporti. Inoltre, è prevista l'unità a gasolio 1.5 Ecotec D con il cambio meccanico a sei marce, proposta nelle due versioni da 105 CV di potenza e 260 Nm di coppia massima o 122 CV di potenza e 300 Nm di coppia massima, quest'ultima anche in abbinamento al cambio automatico AT9 a nove rapporti.

Infine, la nuova Opel Astra sarà disponibile, a seconda degli allestimenti, con la telecamera anteriore, la retrocamera, il tachimetro digitale, il sistema d'infotainment Multimedia Navi Pro dotato del display touch screen da 8,0 pollici, i fari anteriori IntelliLux a matrice di led, il cruise control attivo, l’indicatore della distanza di sicurezza, la frenata automatica d’emergenza e il sistema di mantenimento della corsia di marcia.

  • shares
  • Mail