Alpine A110 Rally: il ritorno alle corse

La sportiva francese ritorna nelle competizioni con un nuovo modello da corsa che entrerà in commercio, per i team privati, a partire da inizio 2020


Approfittando della celebrazione del Rally Mont-Blanc Morzine, Alpine ha svela per la prima volta al pubblico la nuova A110 Rally. Un’auto da corsa in tutto e per tutto che, come le già note Alpine A110 Cup o A110 GT4, è costruita sulla base della sportiva stradale francese. In questo caso, però, la coupé a trazione posteriore ha l’omologazione R-GT della FIA e la commercializzazione sarà rivolta a team privati, a partire dall’inizio del 2020, con un prezzo base di 150.000 euro.


Disegnata e sviluppata da Signatech su indicazioni di Alpine, condivide con la versione stradale il telaio in alluminio, modificato per adattarlo meglio alle necessità in un’auto da rally. Le sospensioni, ad esempio, sono dotate di compressore idraulico e regolabili su tre posizioni. L’impianto frenante è firmato Brembo e ovviamente monta i vari elementi di sicurezza imposti dal regolamento FIA, tra cui la roll-bar e le cinture di sicurezza a cinque punti che avvolgono i sedili sportivi Sablet.


E per la nuova Alpine A110 Rally le novità riguardano anche la meccanica. A spingerla c’è sempre il 1.8 turbo, come sulla versione convenzionale, ma per l’occasione è stato ottimizzato con una curva della coppia differente e oltre 300 CV di potenza. La trasmissione è affidata al cambio sequenziale a sei rapporti che invia la potenza del motore all’asse posteriore, attraverso il differenziale a slittamento limitato.


Dopo una prima messa a punto sul circuito di Lurcy-Lévis, la Alpine A110 Rally inizia un intenso programma di sviluppo con piloti come Emmanuale Guigou e Laurent Pellier, rispettivamente il multi-campione di Francia nella categoria delle due ruote motrici e il Campione di Francia Junior del 2015.


La Alpine A110 Rally verrà esposta al pubblico durante questo fine settimana a Morzine, presso il parco assistenza del Rally Mont-Blanc Morzine, scenario della sesta tappa del Campionato di Francia FFSA.


  • shares
  • Mail