Bmw: che sia la volta buona per l'X5 M?

Bme X5 M

Dopo molte smentite riguardo alla "adeguatezza" della BMW X5 a ricevere il trattamenteo "M", queste foto spia sembrano indicare che a Monaco di Baviera potrebbero aver cambiato idea... Bisognava forse attendere la seconda generazione per ammirare una X5 M?

Forse la ragione è la distanza ormai abissale che separa la X5 4.8i dai 500 cv della Cayenne Turbo e dagli oltre 500 della ML 63 AMG. E allora giù di motore, anzi, pardon, giù di cavalli. Le ipotesi sono due, entrambe affascinanti, entrambe “facilmente” realizzabili: o trapiantare il V10 5.0 della M5/M6 o sovralimentare il V8 da 4,8 litri che già spinge la possente SUV.

Gli indizi che portano a pensare ad un prototipo M sono le feritoie anteriori per il passaggio dell’aria di dimensioni nettamente maggiori, mentre i quattro terminali di scarico sono posizionati precisamente come sulle sorelle M3 e M5. Ma basterebbe anche solo guardare la larghezza delle gomme posteriori per capire che in pentola sta bollendo qualcosa: e poco importa se il reparto Motorsport ha più volte smentito l’eventualità di mettersi al lavoro su un fuoristrada.

Bme X5 M

  • shares
  • Mail
49 commenti Aggiorna
Ordina: