Porsche e Volkswagen: collezione da sogno all'asta RM Sotheby's

Auto storiche particolari e di pregio, firmate Porsche, nell'asta dell'Ohio di RM Sotheby's, che mette in vendita una grande collezione comprensiva di alcune Volkswagen d'epoca.

Ghiotta opportunità per gli amanti delle auto tedesche: RM Sotheby mette in vendita la collezione Taj Ma Garaj del compianto John Dixon. Il catalogo offre alla tentazione un ricco assortimento di modelli, con oltre 30 Porsche e Volkswagen di varie epoche, insieme a 356 cimeli che arricchiscono il ventaglio delle proposte.

La sessione si svolgerà senza prezzo di riserva, a Dayton, in Ohio, il 28 settembre. Gli appassionati più facoltosi sono pronti a "scendere in pista" per aggiudicarsi, a suon di rilanci, i lotti proposti dalla nota casa d'aste inglese. I modelli, in alcuni casi, sono davvero esclusivi e prestigiosi: ottime seduzioni per chi vuole impreziosire il garage personale!

Tra le rarità in vendita c'è una Porsche 912 Coupé del 1969 by Karmann che si distingue per l'originalità e il basso chilometraggio: difficile immaginare l'esistenza di un altro esemplare nello stesso stato di forma e di analogo pregio. Questa vettura, nata nell'ultimo anno di produzione del modello, appartiene alla serie a passo lungo. Curata con attenzioni maniacali, ha una vita ben documentata. La vernice Tangerine, che è ancora quella della nascita, riveste la sinuosa carrozzeria e si coniuga in modo felice con la similpelle nera dell'abitacolo. Sul fronte delle stime, si balla da 125 mila a 175 mila dollari.

Fra i lotti più interessanti della collezione Taj Ma Garai messi all'asta da RM Sotheby's c'è una Porsche 911 Carrera RS 2.7 Touring del 1973 parzialmente restaurata e verniciata in bianco Grand Prix con grafica blu. Si tratta di un esempio luminoso della prima serie e brilla come una stella in quella galassia, con una storia nota e documentata. Al futuro acquirente la possibilità di completare il restauro o di conservare l'auto nello stato di forma attuale. Visto il prestigio del modello, in questo caso le stime si spingono fino a 450 mila dollari, sempre senza riserva.

Il catalogo comprende anche una più recente Porsche 911 GT3 RS del 2007, con il nome di unico proprietario scritto sul libretto. Ordinata da John Dixon, questa sportiva è stata usata pochissimo, come testimonia la percorrenza totale di sole 1.130 miglia. La sua storia è documentata e c'è pure il Certificato di Autenticità Porsche, che la rende ancora più appetibile nella prospettiva collezionistica. Il modello sembra appena uscito dalla catena di montaggio ed è pronto a regalare all'acquirente una ricca gamma di emozioni. Le quotazioni della vigilia vanno da 225 mila a 275 mila dollari.

Facile immaginare il grande interesse scatenato da altre due rare e leggendarie auto del Taj Ma Garaj offerte alla tentazione dei potenziali compratori. Si tratta di una desiderabile "Four-Cam" Porsche 356 A Carrera GT Speedster del 1957, splendidamente restaurata ed equipaggiata con il motore originale (stima fra 1.5 milioni e 2.0 milioni di dollari), e di una Porsche 356 Cabriolet by Gläser del 1952, in condizioni da concorso, che è una delle due o tre sopravvissute negli Stati Uniti (stima fra 375 mila e 425 mila dollari).

Nella lista dei lotti proposti da RM Sotheby's ci sono, fra le altre, una Porsche 911 S Coupé del 1967 splendidamente conservata, una Porsche 911 Turbo Coupé del 1997 unica nel suo genere, e una Porsche 924 Carrera GTS Clubsport del 1981 estremamente originale, con soli 47 km all'attivo. Da segnalare la presenza in catalogo di una strana Porsche 356 Limousine Custom del 1953, stimata fra 150 mila e 250 mila dollari, che testimonia la natura eclettica della collezione di John Dixon, noto per l'umorismo e la creatività, riflessa in alcune delle sue auto personalizzate.

Nel catalogo dell'asta Taj Ma Garaj ci sono alcuni Maggiolini e una replica del Volkswagen Beetle del 1970, realizzata a mano in ferro battuto dal maestro fabbro Rafael Esparza-Prieto. Questa scultura automobilistica è rimasta esposta per parecchio tempo al ristorante Casa Linda di Montecito, California (stima fra 40 mila e 60 mila dollari). All'asta anche un Mangosta Sport Buggy del 1971, uno dei sei costruiti. Il modello, emblematico degli anni '70, potrebbe spuntare un valore di vendita nell'ordine dei 75 mila dollari.

Come già accennato, i potenziali acquirenti della sessione all'incanto di RM Auction's a Dayton potranno concorrere all'aggiudicazione di alcuni lotti di memorabilia, con splendidi oggetti da collezione, rara letteratura e cimeli di varia specie. Un'appuntamento imperdibile, quindi, per chi vuole assicurarsi qualcosa di distintivo.

Fonte | RM Sotheby's
Foto | Facebook RM Sotheby's

  • shares
  • Mail