Monterey Car Week: Ferrari e Bentley Best of Show 2019

Ferrari e Bentley si dividono la gloria negli appuntamenti clou del Monterey Car Week 2019: un'auto del "cavallino rampante" regina del Concorso Italiano, mentre la "B alata" guadagna con un suo modello la gloria a Pebble Beach.

Una Ferrari 250 GT Cabriolet II Serie del 1960 ha vinto il più importante riconoscimento del Concorso Italiano 2019, affermandosi come Best in the Show. Il premio disegnato da Samuel Chuffart e realizzato da Egidio Reali, è stato consegnato a Ron Corradini (Newport Beach, CA) per la sua splendida auto del "cavallino rampante", sapientemente restaurata da Hot Rods & Hobbies.

Tom Mc Dowell, presidente di Concorso Italiano, andato in scena nell'ambito del Monterey Car Week, commenta così l'evento: "Al grande successo di quest'anno hanno contribuito la serie di presentazioni di auto e moto, alcuni in pezzi unici di assoluta rarità, oltre a un boom di nuove presenze e attività, e la partecipazione di personaggi di spicco del panorama automotive e artistico italiano".

A guadagnare il trofeo più ambito è stata, come abbiamo detto, la Ferrari 250 GT Cabriolet, prima vera vettura del genere commercializzata dalla casa di Maranello. Questa creatura con telaio in traliccio tubolare, spinta da un possente V12 di 3 litri di cilindrata, ha preso forme in due serie. L'esemplare premiato negli Stati Uniti appartiene alla seconda serie ed eroga una potenza massima di 240 cavalli, per una velocità massima superiore ai 250 km/h.

Ricordiamo che il Concorso Italiano, giunto all'edizione numero 34, ha messo in vetrina mille auto da sogno Made in Italy (o connesse, in qualche modo, al nostro paese). A fare da sfondo ai gioielli a quattro ruote, la splendida cornice del Bayonet Black Horse Golf Course di Seaside, dove l'appuntamento è tornato stabilmente, dopo cinque anni di presenza al Laguna Seca Golf Ranch. Come sempre, sul green, si sono dati appuntamento fior di capolavori, con un ricco assortimento di Ferrari, Lamborghini, Maserati ed altre ancora.

Se la Ferrari ha vinto il Concorso Italiano, gli onori della gloria nel Concorso d'Eleganza di Pebble Beach 2019 (che si è giovato del supporto di Rolex), sono andati a una Bentley 8 Litre Gurney Sports Tourer del 1931. Il prestigioso Best of Show è giunto in occasione del centenario del noto marchio automobilistico della "B alata", fondato nel 1919 da Walter Owen Bentley.

L'auto storica scelta dagli esperti è stata costruita per un biennio, a partire dal 1930, guadagnando il rango di modello più imponente del listino Bentley. Alla spinta di questa creatura provvede un motore a 6 cilindri in linea di 7983 cm³ di cilindrata, la cui potenza è sufficiente per raggiungere i 160 km/h di velocità. Dei 100 esemplari di 8 Litre costruiti, tutti molto ricercati in ambito collezionistico, solo due ebbero la carrozzeria di Gurney Nutting, come quella premiata a Pebble Beach, proveniente da Hong Kong.

A seguito della cerimonia di consegna del Best of Show, il proprietario Sir Michael Kadoorie ha dichiarato: "Mi sento molto privilegiato per l'importante riconoscimento. Un simile traguardo dice molto sulle persone che hanno fatto grande il nome Bentley. Vincere un orologio Rolex, grazie a questa meravigliosa macchina, è un vero piacere".

A fare da sfondo all'evento principale del Monterey Car Week, in California, è stato il Pebble Beach Golf Links, un campo a 18 buche dal fascino mozzafiato, dove la Bentley 8 Litre Gurney Sports Tourer ha conquistato il cuore della giuria, chiamata a scegliere fra ben 216 auto partecipanti, un quarto delle quali Bentley, cui è stata dedicata una speciale classe per la ricorrenza del secolo di vita.

Il concorso di Pebble Beach è uno dei più quotati a livello mondiale per gli appassionati di auto d'epoca. L'appuntamento, che si svolge dal 1950 in una suggestiva cornice ambientale, richiama i migliori collezionisti del pianeta, con i loro gioielli a quattro ruote.

  • shares
  • Mail