Concorso Italiano 2019: auto da sogno a Monterey

L'eccellenza tricolore in vetrina, in una cornice ambientale mozzafiato, per un evento coi fiocchi, destinato agli amanti delle quattro ruote. Il Concorso Italiano si prepara a far sognare in California.

Si avvicina l'appuntamento con il Concorso Italiano 2019. La kermesse, giunta alla 34ma edizione, andrà in scena il 17 agosto in California e metterà in vetrina mille auto da sogno Made in Italy (o connesse, in qualche modo, al nostro paese).

A fare da sfondo ai gioielli a quattro ruote, la splendida cornice del Bayonet Black Horse Golf Course di Seaside, dove l'appuntamento è tornato stabilmente, dopo cinque anni di presenza al Laguna Seca Golf Ranch.

La manifestazione statunitense celebra ogni anno lo stile del Belpaese durante il Classic Car Week di Monterey, mettendo in mostra splendide auto storiche e supercar tricolori. Come sempre, sul green, si daranno appuntamento fior di gioielli, con un ricco assortimento di Ferrari, Lamborghini, Maserati ed altre ancora.

Il tutto in una tela fatta di bellezza ambientale, atmosfere eleganti e grande passione, senza barriere o stupide forme di snobismo, perché al centro della scena non ci saranno solo le auto, ma anche le persone: ecco perché l'evento californiano farà divertire in modo genuino!

Durante l'esposizione, gli appassionati saranno deliziati dalla presenza di molti capolavori a quattro ruote, che offriranno la loro bellezza al pubblico e ai giurati, chiamati a un difficile lavoro per scegliere i modelli migliori.

Il Concorso Italiano seleziona da anni i brand più prestigiosi della storia del car design italiano affinché possano presentare le loro vetture classiche e stradali, valorizzando il dialogo creativo tra prodotto e passione davanti all'esigente pubblico americano. Circa 10.000 visitatori si ritroveranno per ammirare le auto in tutto il loro splendore, sulle verdi colline prospicienti l'Oceano Pacifico.

Nell'esclusivo scenario della Monterey Car Week si celebreranno traguardi importanti della storia motoristica: i 50 anni della Iso Lele e della Ferrari Dino 246 GT, progettata da Leonardo Fioravanti per Pininfarina; il 60° anniversario di De Tomaso, i 70 anni di Abarth.

Da segnalare il ritorno del Concorso Ferrari FCA (Ferrari Club of America)-PR Vintage, aperto a tutte le "rosse" nate prima del 2011. Presenza di ottimo livello per il Gruppo FCA, con un'esposizione dedicata ad Abarth, Lancia e Fiat. Non poteva mancare all'appello l'Alfa Romeo, la cui storia è molto apprezzata dall'altra parte dell'Oceano. Al Concorso Italiano si potranno ammirare tre gioielli iconici del "biscione", come le Giulietta e Giulietta Spider del 1955 e la Junior Zagato del 1969.

Sicuro interesse sarà destato dalla presenza della Nuova Stratos, il cui design sorprendente evoca, con un'interpretazione moderna molto riuscita, le forme della leggendaria vettura da gara della Lancia, regina degli anni Settanta. Facile immaginare la lotta per guadagnare il prestigioso Best in Show Award 2019. Anche quest'anno, al Concorso Italiano, verrà assegnato da Valentino Balboni un omonimo premio alla Lamborghini più bella.

  • shares
  • Mail