Dacia Duster, arriva il 4x4 anche sul 1.3 TCe FAP

Già disponibile con la trazione anteriore, il nuovo motore prodotto dall'Alleanza può essere ora abbinato alla trazione integrale. I prezzi partono da 18.650 euro

La nuova Dacia Duster vede crescere la propria gamma grazie all'arrivo della trazione integrale abbinata al nuovo motore benzina 1.3 TCe FAP. Il SUV tanto amato dal pubblico italiano – prima C-SUV del mercato che insieme alla Sandero ha portato Dacia all'8° posto nella classifica dei marchi più venduti nel 2019 – potrà essere ora ordinato con il nuovo propulsore dell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi e Daimler declinato in due potenze: 130 CV e 150 CV.

Questo motore presenta importanti innovazioni tecniche. Il Bore Spray Coating è una tecnologia di rivestimento dei cilindri che migliora l’efficienza riducendo gli attriti e ottimizzando la conduttività termica. Deriva direttamente dai motori Nissan che equipaggiano la GT-R. L’iniezione diretta di benzina con pressione portata a 250 bar e la nuova camera di combustione, progettata per ottimizzare la miscela aria/carburante. La tecnologia Dual Variable Timing Camshaft, che gestisce le valvole di aspirazione e di scarico in funzione delle sollecitazioni del motore. In tal modo, si ottiene più coppia ai bassi regimi e più coppia lineare disponibile agli alti regimi, a vantaggio di un maggiore piacere di guida e di migliori riprese per i nostri clienti.

Rispetto alla precedente tecnologia, presente sul motore 1.6 SCe, il risultato medio è una riduzione dell’8% (circa 0,5 L ogni 100km) dei consumi (in ciclo misto) e una riduzione del 7% delle emissioni di CO2 (fino a 11 g CO2 per km). È un motore a vocazione mondiale, essendo prodotto in Spagna, Germania, Inghilterra e Cina. I prezzi sono più alti di 2.000 euro rispetto a quelli della versione 4x2 1.3 TCe, con un listino della 4x4 1.3 TCe che varia dai 18.650 euro della Comfort 130 CV ai 21.050 euro della Techroad 150 CV.

Il DNA off-road di Duster è sempre stato evidente, con un equipaggiamento dedicato all’avventura in fuoristrada assolutamente completo: hill start assist, l’assistenza alle partenze in salita che facilita la guida nelle condizioni più difficoltose; hill descent control, il sistema di assistenza in discesa che aumenta il controllo del veicolo in caso di forti pendenze; il 4x4 monitor che consente l’accesso alla bussola e alle informazioni sugli angoli di rollio e beccheggio; gli angoli di attacco (30°) e di uscita (33°) ai vertici del mercato.

L'equipaggiamento della Duster si completa con elementi come il nuovo servosterzo ad assistenza elettrica che riduce lo sforzo nelle manovre, il sistema Multiview camera (quattro videocamere indipendenti: frontale, laterali e retrocamera) che consente di visualizzare meglio lo spazio attorno al veicolo, i sistemi di assistenza alla guida come il Blind Spot Warming (sistema di controllo dell’angolo cieco) e il Keyless Entry.

  • shares
  • Mail