Auto elettriche: FCA entra in Motus-E

L'adesione di FCA a Motus-E è volta ad agevolare la svolta elettrica del Gruppo.

Auto elettriche FCA

A pochi giorni di distanza dall'installazione a Mirafiori del primo robot che opererà nella linea di montaggio della 500 elettrica, arriva la notizia dell'adesione da parte di FCA all'associazione Motus-E. Si tratta della prima associazione italiana a riunire operatori industriali, filiera dei trasporti, mondo accademico, consumatori e movimenti di opinione per favorire la transizione verso un concetto più sostenibile di mobilità. Tra i sostenitori di Motus-E spiccano Enel-X, Ald Automotive Italia, Abb, Volkswagen Group Italia, Allianz e Cobat, mentre tra i soci ordinari figurano Alperia, Cesi, Ducati Energia, Fimer e PwC.

L'ingresso in MOTUS-E, così come le recenti partnership con EnelX e ENGIE, si inseriscono nel più ampio piano di azioni di FCA per supportare la mobilità elettrica, integrando la strategia di e-Mobility annunciata l'anno scorso nel contesto del piano quinquennale di Gruppo. L'obbiettivo di FCA è di creare un ecosistema di partner, prodotti e servizi nei diversi mercati per soddisfare e superare le aspettative, in rapida evoluzione, dei clienti in termini di veicoli elettrificati.

  • shares
  • Mail