Porsche 911 RSR, pronta per le gare con il nuovo 4.2 litri aspirato

Ha debuttato nel corso del Goodwood Festival of Speed e presto sarà protagonista nella categoria GTE al WEC

Non poteva esserci palcoscenico migliore di Goodwood Festival of Speed per Porsche per presentare in anteprima mondiale la 911 RSR, versione da gara attesa nella categoria GTE del WEC tra non molte settimane (settembre) e nel campionato americano IMSA a partire dal 2020.

Evoluzione del progetto introdotto nel 2017, la nuova Porsche 911 RSR è spinta da un nuovo propulsore sei cilindri aspirato da 4.2 litri capace di erogare una potenza di circa 522 CV con una curva d'erogazione molto ampia e con un nuovo impianto di scarico con terminali posizionati davanti alle ruote posteriori. Trova conferma invece il cambio sequenziale a sei rapporti e c'è un differenziale autobloccante con dischi in carbonio.

La trazione è rigorosamente posteriore, mentre l'aerodinamica è stata curata nel minimo dettaglio con l'obiettivo di assicurare performance ottimali nell'utilizzo in gara. Spiccano infatti la grossa ala posteriore e l'alettone anteriore, con prese d'aria ben visibili anteriormente e lateralmente. I cerchi sono da 18'' e sono ricoperti da pneumatici slick Michelin, mentre il peso complessivo della vettura non supera i 1.250 kg.

  • shares
  • Mail