Nuova Renault Captur: ecco la seconda generazione

Tutte le caratteristiche della nuova Renault Captur che, nel 2020, sarà disponibile anche nella versione E-Tech a propulsione ibrida Plug-In.


Debutta la seconda generazione della Renault Captur che, l'anno prossimo, sarà disponibile anche nell'inedita versione E-Tech a propulsione ibrida Plug-In, con il motore 1.6 a benzina abbinato a due propulsori elettrici. Grazie al pacco batterie da 9,8 kWh, la nuova SUV di piccole dimensioni della Losanga potrà percorrere fino a 45 km anche nella modalità elettrica. Per quanto riguarda le dimensioni, misura 423 cm in lunghezza e 263 cm nel passo, mentre il volume del bagagliaio ammonta a 536 litri. Rispetto alla precedente generazione, è più lunga di 11 cm, ha il passo più ampio di 2 cm e il bagagliaio più capiente di 81 litri. Inoltre, può contare sul divanetto posteriore scorrevole di 16 cm.

Esteticamente, la nuova Renault Captur sarà riconoscibile principalmente per i fari anteriori a led con la firma luminosa C-Shape. Inoltre, sono previste dieci tinte per la carrozzeria, tra cui figurano le nuove colorazioni Arancione Atacama, Rosso Passion e Blu Iron. Confermata la versione bicolore Be-Style, con le tinte Nero Etoilé, Arancione Atacama, Grigio Magnete e Bianco Puro per il tetto e le calotte degli specchietti retrovisori. Saranno disponibili anche i tre pacchetti di personalizzazione degli esterni, con i colori Grigio Magnete, Bianco Puro e Arancione Atacama per gli ski anteriori e posteriori, nonché per i profili laterali inferiori.


Tra le novità della nuova Renault Captur figura lo Smart Cockpit che comprende il sistema multimediale Easy Link con il display touch screen centrale da 9,3 o 10,2 pollici, la strumentazione digitale con il Driver Display da 7,0 o 10,2 pollici e la consolle centrale denominata Flying Console. Le personalizzazioni riguardano anche l'abitacolo, con i Pack Orange e Pack Grey che prevedono i motivi laterali di colore arancio o grigio chiaro per gli interni in tep e tessuto. La gamma delle personalizzazioni prevede anche i pacchetti Orange, Blu e Red per le bocchette e la leva del cambio, i pacchetti Orange e Grey per i pannelli delle porte e la plancia, più otto tinte per l'illuminazione interna e la Flying Console.

A livello di motorizzazioni, la nuova generazione della Renault Captur sarà proposta con i propulsori a benzina 1.0 TCe da 100 CV di potenza e 160 Nm di coppia massima (col cambio manuale a cinque marce), 1.3 TCe da 130 CV di potenza e 240 Nm di coppia massima (col cambio meccanico a sei marce o automatico a doppia frizione EDC a sette rapporti) e 1.3 TCe da 155 CV di potenza e 270 Nm di coppia massima (solo nella declinazione EDC), affiancati dal motore diesel 1.5 Blue dCi nelle versioni da 95 CV di potenza e 240 Nm di coppia massima (col cambio manuale a sei marce) o 115 CV di potenza e 260 Nm di coppia massima (col cambio meccanico a sei marce o nelle declinazione EDC).


La nuova Renault Captur sarà disponibile anche con il sistema Highway and Traffic Jam Companion a guida autonoma di Livello 2, grazie all'abbinamento tra il dispositivo Adaptive Cruise Control con la funzione Stop&Go e il dispositivo di assistenza al mantenimento nella corsia. Inoltre, il pacchetto Renault Easy Drive comprenderà tutti i dispositivi di assistenza alla guida, soprattutto in termini di sicurezza e parcheggio.

Infine, la gamma della nuova Renault Captur comprenderà anche lo speciale allestimento Initiale Paris, riconoscibile per la colorazione Nero Ametista della carrozzeria, i dettagli cromati per la calandra, i profili laterali dei cristalli e le protezioni inferiori delle porte, l'antenna Shark, gli specifici cerchi in lega diamantati Black da 18 pollici di diametro, l'ambiente Dark o Light con gli interni in pelle traforata ed elementi color Whisky o Grey anche per i pannelli delle porte e la plancia.

  • shares
  • Mail