Supercars: Veneno e laFerrari all'asta milionaria

In vendita a settembre 25 supercars e hypercars confiscate al figlio del dittatore della Guinea Equatoriale. Lamborghini Veneno e Ferrari laFerrari i pezzi più pregiati

Lamborghini Veneno

Se vi avanza qualche milioncino potreste portarvi a casa uno fra diversi capolavori moderni in fatto di automobili. Ad esempio supercars, anzi hypercars, come Lamborghini Veneno, Ferrari laFerrari o Bugatti Veyron, solo per dirne alcune. Saranno tutte messe in vendita all’asta da Bonham il 29 settembre 2019 a Ginevra. La loro particolarità è la provenienza. Infatti si tratta di un’asta giudiziaria, più o meno. Nel senso che tutte queste hypercars sono state confiscate dalle autorità svizzere a Teodoro Nguema Obiang Mangue, vicepresidente della Guinea Equatoriale e figlio del dittatore Teodoro, al potere dal 1979 (lo conquistò con un colpo di Stato contro il regime di suo zio).

 

Asta di supercars e hypercars da sogno in Svizzera


LaFerrari

Questa piccolissima nazione africana nuota letteralmente nel petrolio. Ma, come spesso accade, la ricchezza che ne deriva viene concentrata nelle mani di pochissimi. I quali la usano per vivere da miliardari. Obiang è stato protagonista di diverse vicende di appropriazione indebita di fondi statali e ha avuto parecchi guai con le autorità di diversi paesi; è stato ad esempio cacciato da Stati Uniti e Francia. Invece, secondo le statistiche dell’ONU, almeno metà della popolazione della Guinea Equatoriale (su un totale di circa 1,2 milioni di abitanti) non ha accesso ad acqua potabile e circa il 20% dei nati muore prima di raggiungere l’età di 5 anni.

Nel 2016 la Svizzera ha sequestrato 25 tra super e hypercars di Obiang. A febbraio 2019 la confisca definitiva e la decisione di venderle all’asta. Tra i lotti troviamo: Lamborghini Veneno (solo 9 esemplari prodotti al mondo), base d’asta € 4,7 milioni; Ferrari laFerrari, € 2,3 milioni; Bugatti Veyron 16:4, € 630.000; Koenigsegg One:1 (6 esemplari prodotti), € 1,3 milioni; McLaren P1, € 1,3 milioni; Aston Martin One 77, € 1,2 milioni. Altre auto della collezione sono prodotte da Maserati, Mercedes-Maybach e Porsche. Si stima di raggiungere complessivamente circa 12 milioni di euro. Il ricavato verrà utilizzato per finanziare progetti sociali nella Guinea. Si spera non affidando il denaro al locale governo.

  • shares
  • Mail