Renault Megane: foto spia della versione e-tech hybrid

Sulla nuova Renault Megane immortalata nelle nostre foto spia debutterà il sistema ibrido plug-in. Sul mercato è attesa nel 2020.

Dopo la Clio, la Casa della Losanga prosegue nella strada dell'elettrificazione di pari passo con il restyling della Renault Megane, prevista anche in versione ibrida plug-in come la Captur. Oltre ai canonici ritocchi estetici concentrati su paraurti e gruppi ottici, l'adozione del sistema ibrido sarà la novità più importante della rinnovata media francese, che affila le armi per sfidare una delle sue rivali più agguerrite, ovvero la Volkswagen Golf.

Al momento nulla è trapelato sui dati tecnici sul sistema e-tech hybrid che spingerà la nuova Megane, anche se è lecito attendersi un upgrade rispetto a quello equipaggiato sulla Clio, composto da un 1.6 benzina aspirato e da due motori elettrici, per una potenza complessiva di 130 cavalli. La Clio e-tech hybrid si avvia sempre in modalità zero emissioni e consente di risparmiare in città circa il 40% di benzina.

Le novità riguarderanno anche l'abitacolo della Megane Restyling, improntato sulla completa digitalizzazione come impone il trend attuale del mercato. Anche se non si hanno conferme in merito, il debutto avverrà presumibilmente al prossimo Salone di Francoforte, mentre lo sbarco sul mercato è atteso nei primi mesi del 2020.

  • shares
  • Mail