Guida autonoma: FCA sigla intesa con Aurora

Il gruppo FCA ha siglato un accordo con la società americana Aurora per lo sviluppo di veicoli commerciali a guida autonoma. L'intesa è già stata ufficializzata negli Stati Uniti e sfrutterà la tecnologia Aurora Driver capace di percepire e navigare nell'ambiente circostante senza l'ausilio dell'essere umano

Guida autonoma: Mit, al via la sperimentazione su strada

Nuovi passi in avanti sulla guida autonoma per FCA: il gruppo italo americano ha siglato recentemente un memorandum d'intesa con la startup americana Aurora, specializzata nello sviluppo di soluzioni per il self driving. L'intesa è unicamente volta a trovare soluzioni per equipaggiare la gamma veicoli commerciali, senza coinvolgere quindi le automobili.

Il sistema Aurora Driver, capace di percepire e navigare nell'ambiente circostante senza l'intervento dell'essere umano, sarà installato sui veicoli a marchio FCA, dando il via alla sperimentazione."Nell’ambito della strategia dei veicoli autonomi di Fca, continueremo a collaborare con partner strategici per soddisfare le esigenze dei clienti in un settore in rapida evoluzione" ha dichiarato Mike Manley, ceo di Fiat Chrysler Automobiles. "Siamo entusiasti di stringere una partnership con Fca Usa per sviluppare un modello di business significativo per offrire i vantaggi dei veicoli commerciali a guida autonoma", ha commentato il co-fondatore di Aurora Sterling Anderson. 

La startup statunitense è stata fondata nel 2016 da Chris Urmson, ex dirigente di Google, Sterling Anderson, ex dirigente di Tesla e specializzato in guida autonoma e Drew Bagnell, ex dirigente di Uber. In tre anni di vita ha raccolto 620 milioni di dollari di investimenti, alcuni dei quali provenienti da colossi quali Shell e Amazon.

Il suo valore ha raggiunto i 2,5 miliardi di dollari e grazie all'arrivo di nuovi capitali, lo scorso mese ha acquistato la società Blackmore, attiva nella progettazione e nello sviluppo di laser in grado di orientare i robot nello spazio circostante.

  • shares
  • Mail