Renault Koleos: restyling da poche modifiche, ma con un nuovo motore Diesel

Sono poche le modifiche subite dal SUV francese in questo restyling: lo stile resta pressoché inalterato, così come i dettagli. Un'importante novità riguarda la gamma motori, che vede l'introduzione di un nuovo propulsore Diesel 1.7 litri da 150 CV, disponibile con la sola trazione anteriore e con il cambio automatico X-Tronic a variazione continua di rapporto

Renault Koleos

Il SUV di Renault è pronto a rifarsi il look, in maniera sobria, dato che a livello estetico a cambiare sono poco più che qualche dettaglio. La mascherina anteriore è stata leggermente ingrandita, i fari fendinebbia sono uniti da un fregio cromato , mentre al posteriore troviamo un nuovo disegno per la luce di stop. La Koleos 2019 sarà inoltre personalizzabile con le nuove tinte grigio Taika, nero Kavea e rosso Vintage, e con cerchi in lega da 18" e 19".

Anche internamente, cambiano solo i particolari, lasciando invariata l'impostazione così come la dotazione: ricca e completa di mantenimento in corsia, monitoraggio degli angoli ciechi, lo spegnimento automatico degli abbaglianti, l’assistente al parcheggio e cruise control adattivo.

Un'importante novità riguarda la gamma motori, ampliata dall'arrivo di un nuovo propulsore a gasolio da 1.7 litri BluedCi e 150 CV di potenza, disponibile con la sola trazione anteriore e in abbinamento con il cambio automatico X-Tronic. Il 2.0 litri, sempre Diesel, subisce invece un lieve aumento di potenza, che da 177 CV passa a 190 CV: la potenza è gestita dalla trazione integrale attraverso le tre modalità di funzionamento.

La forza motrice può infatti essere distribuita solo sulle ruote anteriori, su tutte e quattro tramite il controllo elettronico della centralina oppure integrale con blocco del differenziale, ripartendo quindi la potenza al 50/50 tra l'asse anteriore e posteriore.

  • shares
  • Mail