Skoda: Citigo elettrica e nuova Superb presentate a Bratislava

Anteprima mondiale della citycar Skoda Citigo elettrica e della Skoda Superb ibrida plug-in

Doppia presentazione elettrificata da parte della casa ceca del Gruppo Volkswagen. Giovedì 23 maggio, nella città slovacca di Bratislava (in occasione dei mondiali di hockey su ghiaccio, di cui Skoda è sponsor), sono state mostrate la Skoda Citigo elettrica e la Skoda Superb ibrida plug-in.

 

Skoda Citigoe iV, l'auto elettrica


La Skoda Citigoe IV è la prima auto elettrica di serie nella lunga storia di questa casa, lunga ben 124 anni. Il motore ha una potenza di 61 kW, pari ad 83 cavalli. La batteria ha una capacità di 36,8 kWh, in grado di fornire un’autonomia massima di 265 Km, misurati con lo standard WLTP. Quindi più che sufficienti a coprire le esigenze del traffico urbano, anche pendolare. La ricarica tramite colonnina rapida da 40 kw avviene in un’ora per l’80% della capacità. Con un collegamento ad una wall box da 7,2 kW invece servono 4 ore ed 8 minuti per l’80%. Tramite normale presa domestica da 2,3 kW sono invece necessarie 12 ore e 37 minuti, sempre per l’80%. Coppia massima 210 Nm, accelerazione 0-100 in 12,5 secondi, velocità massima 130 Km/h. La produzione verrà avviata a Bratislava (dove viene fabbricata l’intera serie Citigo) nella seconda metà del 2019.

 

Skoda Superb IV, l'ibrida plug-in


Anche la Skoda Superb iV rappresenta una prima volta per la casa boema: l’esordio di una motorizzazione ibrida plug-in. Il motore a benzina turbo 1.4 TSI da 115 kW/156 cavalli è abbinato ad un motore elettrico che porta la potenza totale di sistema a 160 kW/218 cavalli e la coppia massima a ben 400 Nm. La batteria da 13 kWh consente un’autonomia in modalità solo elettrica di 55 Km, misurati secondo lo standard WLTP. Le emissioni di CO2 sono dichiarate in meno di 40 g/Km. La produzione verrà avviata in autunno, le prime consegne sono previste ad inizio 2020.

  • shares
  • Mail