Asfané DieciDieci, l'ibrida da 1010 CV di FV Frangivento

È l'evoluzione del concept svelato al Salone di Torino 2016 e sarà presentato per la prima volta a Torino il 30 maggio

Sarà presentato prima il 30 maggio presso Mauto, il Museo Nazionale dell’Automobile di Torino, e poi domenica 2 giugno presso l’Ambasciata d’Italia di Monte Carlo, in occasione della festa della Repubblica Italiana. Parliamo del primo esemplare di Asfané DiediDieci realizzato dalla Casa automobilistica FV Frangivento, che sarà mostrata al Principe Alberto II di Monaco e ai più importanti nomi dell’imprenditoria.

Evoluzione del concept svelato al Salone di Torino 2016, la FV Frangivento Asfanè DieciDieci è il primo prototipo di produzione. È diventato realtà e rispetta le caratteristiche annunciate, grazie anche all’importante iniezione finanziaria da parte di Carlo Pirolo, terzo socio, insieme a Giorgio Pirolo e Paolo Mancini, di Pirman, società che ha in gestione il brand FV Frangivento. Il 31 maggio avverrà il primo viaggio della nuova FV Frangivento da “Casa Frangivento”, la sede operativa di Moncalieri. Guidata dagli stessi Giorgio Pirolo e Paolo Mancini, la Asfanè DieciDieci imboccherà la Torino- Savona alla volta del Principato di Monaco.

“Sono orgoglioso di portare su strada la creatura che ho disegnato. Un sogno ad alte prestazioni ecosostenibile e tutto italiano che si avvera. La dedico a tutti i giovani che hanno un’idea nel cassetto e consumano una vita per realizzarla. FV Frangivento ha la libertà del nuovo e nella Asfanè, a partire dal nome e dal marchio, abbiamo messo tutta la freschezza e la provocazione che questa condizione ci consente di fare”, afferma l’ideatore e designer di FV Frangivento, Giorgio Pirolo.

Il nome Asfanè è composto di tre termini del dialetto piemontese “as” “fa” “nen”, cioè “non si fa”, una provocazione che allude all’aver reso possibile un concept apparentemente impossibile. L’aggiunta di “DieciDieci” si riferisce invece alla potenza complessiva di 1010 cavalli fornita dal propulsore turbo benzina e dai due motori elettrici. Asfanè DieciDieci propone molte novità stilistiche rispetto al concept di tre anni fa, fra cui il nuovo musetto anteriore a mo’ di trimarano, gli interni totalmente rivisti, la scocca battuta a mano in alluminio e carbonio, telaio in alluminio, trazione integrale, motore termico posteriore con compressore volumetrico unito a due motori elettrici sull’asse anteriore.

Paolo Mancini, ideatore di FV Frangivento, afferma: “Asfanè DieciDieci è una “Dream Car” in tutti i sensi. Per noi lo è perché rappresenta la realizzazione di un sogno. È però anche la dimostrazione che l’imprenditoria che sa fare sistema riesce ad esprimersi ad alti livelli. Ringrazio tutti i nostri partner per aver creduto in questo progetto e per averci seguito in questi tre anni. Con questo primo prototipo di produzione apriamo un nuovo capitolo nella storia di FV Frangivento”.

 

  • shares
  • Mail