Museo Lamborghini: nuove esperienze con MUDETEC

Tecnologia e storia si mescolano in modo encomiabile nel nuovo Museo Lamborghini, che diventa più coinvolgente, immersivo e interattivo.

Lamborghini Aventador SVJ Roadster

Il Museo Lamborghini si rinnova diventando MUDETEC, acronimo di Museo delle Tecnologie. La struttura espositiva di Sant'Agata Bolognese punta a coinvolgere ancora di più i visitatori, cui concede un'esplorazione di alto valore sensoriale.

Gli ospiti potranno vivere un'esperienza interattiva e immersiva a 360°, grazie agli schermi touch e alla nuova "brain room". Un modo originale per compiere con grande trasporto emotivo un viaggio nella storia del marchio e dei suoi iconici modelli di supercar, esplorando in modo attivo una trama di innovazioni e seduzioni che da oltre 50 anni segnano la filosofia della casa del "toro".

In vetrina leggendarie vetture dei tempi romantici come la Miura e la Countach, esposte insieme ad altre auto storiche Lamborghini per aprire le danze di un percorso temporale suddiviso per decadi, che trasporta dal passato al presente, illustrato da modelli come la concept ibrida Asterion, la serie limitata Centenario e la Aventador SVJ.

Così il pubblico del Museo Lamborghini potrà entrare in contatto con i capolavori del marchio e con le sue rivoluzioni, frutto di un costante impegno in ricerca e sviluppo. L'apertura del MUDETEC avviene con la mostra "Future Shapers Since 63", in programma fino al 31 ottobre, dove ciascuna epoca è rappresentata da una vettura iconica e da speciali installazioni.

Nel complesso espositivo non mancano il Car Configurator e un simulatore, per concedersi un'esperienza di guida virtuale. Lo spazio per le attività educative ruota su due nuovi laboratori didattici rivolti alle scuole. Possibili, all'interno del rinnovato Museo Lamborghini, anche mostre temporanee, visite incentive dedicate a clienti e collaboratori ed eventi privati al di fuori dell'orario di visita.

Fonte | Lamborghini

  • shares
  • Mail