Auto elettriche: Audi presenta al salone di Shanghai il concept AI:me

Al salone di shanghai Audi presenta la concept AI:me, veicolo progettato per affrontare le sfide del futuro della mobilità. Un'auto elettrica e connessa, predisposta per la guida autonoma di livello quattro e pensata soprattutto per quei contesti caotici e vasti come le megalopoli asiatiche.

Audi AI:me

Al salone di Shanghai, Audi ha svelato al mondo il suo nuovo concept AI:me. Si tratta di un veicolo che affronta e sviluppa e temi della guida autonoma e della mobilità urbana, offrendo nuove soluzioni e anticipando le sfide che nel prossimo futuro l'industria automobilistica si troverà a dover affrontare. Pensata soprattutto per le megalopoli asiatiche, la AI:me  si basa sulla propulsione elettrica e su una nuova evoluzione del sistema di guida autonoma.

Il design di questa nuova Audi appare moderne e dinamico soprattuto nella zona anteriore, dove linee sinuose e morbide hanno tutta la libertà di esprimersi fino ad interrompersi improvvisamente nel posteriore, più rigoroso e squadrato ma anche più funzionale. Questo perché é stato posto grande attenzione all'abitabilità: i sedili sono stati infatti progettati per offrire il massimo confort, con persino degli appositi supporti magnetici ai quali poter fissare bicchiere e piatti per poter consumare il proprio pasto.

Non mancheranno, inoltre, visori 3D di ultima generazione attraverso i quali sarà possibile navigare in internet; un ulteriore caratteristica é data dal sistema che consente di eliminare tutti i rumori provenienti dall'esterno, in modo da rendere ancora più piacevole la vita a bordo permettendo, ad esempio, di poter ascoltare la musica senza il frastuono del traffico cittadino a fare da sottofondo.

Nei gruppi ottici anteriori sono integrati dei sensori per poter riconoscere e comunicare con pedoni e ciclisti: la presenza di altri radar nei passaruota permette così una copertura a 360°, che consente, tramite tecnologia olografica, di proiettare persino sull'asfalto degli appositi messaggi di attenzione.

L'Audi AI:me è prima di tutto un'automobile elettrica che sfrutta un singolo motore poste sull'asse posteriore ed in grado di erogare una potenza massima di 170 CV. I progettisti di Inglostad hanno infatti immaginato questo veicolo prevalentemente per l'uso cittadino, quindi con repentine accelerazioni e brusche frenate, utili per il recupero dell'energia. Il contesto urbano, infine, richiede un'autonomia inferiore rispetto alle normali elettriche, per questo la AI:me dispone di batterie da 65 kWh.

Oltre che elettrica, questo prototipo prevede anche il supporto ad una guida autonoma di livello 4: il volante quindi resta, ma in alcune situazioni l'auto può viaggiare in completa autonomia, senza che il conducente debba intervenire. Il rapporto uomo-automobile si spinge qui verso nuovi orizzonti, con una interazione pressoché totale e sfruttabile tramite il tracciamento dello sguardo, la voce e le superfici tattili poste persino nei pannelli porta.

Non é stata infine trascurata la connettività con gli smartphones: tramite l'App MyAudi sarà infatti possibile prenotare la propria AI:me, in un'ottica di car sharing, impostando sin da subito temperatura e disposizione dei sedili. L'auto arriverà poi in completa autonomia presso la vostra posizione così come saprà da sola quando recarsi nelle stazioni di servizio per fare il pieno alle batterie.

  • shares
  • Mail