Range Rover Evoque: JLR vince la causa per concorrenza sleale in Cina

Il tribunale cinese sostiene il principio di concorrenza leale e si pronuncia in favore del marchio Jaguar Land Rover.

Range Rover Evoque: JLR vince la causa per concorrenza sleale in Cina

Jaguar Land Rover ha vinto la causa contro la Compagnia cinese colpevole di aver prodotto una copia della Range Rover Evoque. La sentenza emessa dalla Corte Distrettuale di Chaoyang a Pechino stabilisce che la Range Rover Evoque possiede ben cinque caratteristiche esclusive che sono state direttamente copiate sulla Landwind X7, vettura prodotta dalla Jiangling Motor Corporation.

Inoltre, la similarità dei due veicoli ha creato una grande confusione nei consumatori e per questo motivo la Corte ha deciso che le vendite, la produzione e le campagne pubblicitarie relative al veicolo Landwind devono essere interrotte immediatamente. Infine, dulcis in fundo, per Jaguar Land Rover è stato fissato anche un risarcimento.

Come dichiarato da Keith Benjamin, Global Head of Legal di Land Rover:

"Prendiamo atto con soddisfazione di questa decisione della Corte di Pechino, che rafforza la nostra fiducia negli investimenti effettuati in Cina e nell'equità dei giudizi sulla proprietà intellettuale dei giudici cinesi. Questa decisione è un chiaro segnale che la legge viene appropriatamente applicata a protezione dei consumatori e a difesa dei loro diritti, perché non vengano indotti in confusione o in errore, proteggendo al contempo gli investimenti delle imprese nel design e nell'innovazione"

.

Si tratta della prima causa del genere risolta in favore di una Società straniera del settore automobilistico caratterizzata da una sentenza unica volta alla protezione degli investimenti di Jaguar Land Rover sostenuti nei campi del design e dell'innovazione.

  • shares
  • Mail