Ferrari F8 Tributo: il primo video su strada a Londra

La Ferrari F8 Tributo fa sognare ad occhi aperti e il primo contatto con le strade della capitale inglese conferma il fascino stratosferico di questa supercar.

Un video ci consente di ammirare e di ascoltare la Ferrari F8 Tributo nella prima uscita su strada a Londra, davanti alla concessionaria del marchio. La nuova supercar del "cavallino rampante", nell'ambientazione reale e senza le luci dei riflettori che la illuminavano durante il Salone di Ginevra, ha una presenza scenica ancora più coinvolgente. A Maranello hanno fatto davvero un ottimo lavoro.

Questa sportiva è una regina dell'universo automobilistico e celebra l'eccellenza motoristica della casa emiliana con un omaggio al mitico V8, architettura che ha mosso pure vetture esclusive e irripetibili come la GTO e la F40.

La Ferrari F8 Tributo prenderà il posto della 488. Questa supercar di nuova generazione mostra nel nome un chiaro omaggio ad un frazionamento che negli ultimi step si è giovato per tre anni consecutivi del premio "Best Engine of the Year", vinto dal 2016 al 2018.

La potenza del V8 biturbo di 3.9 litri cresce di 50 cavalli rispetto alla 488 GTB, essendo la spinta affidata a un cuore da 720 cavalli, come sulla più estrema versione Pista. Il risultato è la vettura della gamma con le prestazioni più elevate e al tempo stesso più fruibili.

Il turbo lag è qui solo un ricordo, consegnato alla memoria della preistoria: la Ferrari F8 Tributo reagisce immediatamente ai comandi dell'acceleratore, con una progressione esaltante e senza soluzione di continuità. Spaziali le performance, con passaggio da 0 a 100 km/h in soli 2"9 e da 0 a 200 km/h in 7"8. La velocità massima tocca quota 340 km/h.

Sul tenore prestazionale incide positivamente la riduzione del peso, che migliora il dinamismo e la maneggevolezza, con un calo alla bilancia di 40 chilogrammi rispetto alla 488 GTB. Gli interni della vettura mantengono il classico tema di stile "cockpit", caratteristico delle berlinette 8 cilindri a motore centrale-posteriore, ma beneficiano di un aggiornamento stilistico in ogni componente di plancia, pannelli porta e tunnel.

  • shares
  • Mail