Alfa Romeo: richiamati 60.000 modelli di Giulia e Stelvio

A causa di un problema al cruise control adattivo, il gruppo FCA ha richiamato circa 60.000 modelli a livello globale di Alfa Romeo Giulia e Stelvio. Gli esemplari che potrebbero essere coinvolti sono stati prodotti tra il 2017 e il 2019, in Italia si parla di circa 11.000 veicoli che saranno sottoposti al richiamo

Sono circa 60.000 i veicoli Alfa Romeo Giulia e Stelvio che nei prossimi giorni saranno sottoposti a un richiamo da parte di FCA in seguito a un possibile malfunzionamento del sistema di cruise control adattivo. La criticità sarebbe emersa in seguito a un collaudo su strada da parte di un dipendente del gruppo: un difetto potrebbe infatti inibire l'immediata disattivazione del sistema di controllo della velocità, mettendo di fatto in pericolo l'incolumità degli automobilisti.

In alcuni e molto rari casi, questa imperfezione potrebbe causare anche accelerazioni improvvise e non richieste dei veicoli. Attualmente, comunque, non si sono ancora registrati casi di incidente riconducibili a questa alterazione del sistema. I modelli di Alfa Romeo Giulia interessati dal richiamo sono stati prodotti tra il 2017 e il 2019, mentre per il SUV Stelvio si parla di un periodo di produzione compreso tra il 2018 e il 2019.

In Italia i veicoli coinvolti saranno circa 11.000,  altri 29.000 si trovano tra il resto d'Europa, l'Asia e l'America Latina, mentre 19.000 saranno le Alfa Romeo statunitensi a dover essere mandate in officina. I centri d'assistenza ufficiali del marchio di Arese provvederanno ad effettuare un upgrade gratuito del software che gestisce il cruise control adattivo per poter così eliminare ogni pericolo.

  • shares
  • Mail