Salone di Ginevra: la nuova Aston Martin ibrida al debutto?

Al Salone di Ginevra potrebbe debuttare la terza auto ibrida Aston Martin: la hypercar elettrificata Project 003, figlia della Valkyrie.


auto ibrida aston martin project 003
Si chiama Project 003, tutti la chiamano "Son of Valkyrie" e tutti vorrebbero vederla al prossimo Salone di Ginevra: è la terza auto ibrida hypercar di Aston Martin, dopo la Valkyrie e la Valkyrie AMR Pro e il suo debutto a Ginevra non è mai stato confermato. Ma oggi sembra più probabile.

La casa britannica, infatti, ha rilasciato la prima foto ufficiale di questo modello di super car elettrificata. In realtà è un bozzetto, ma è comunque un segno che qualcosa si muove e che la presentazione a Ginevra potrebbe realmente avvenire. A settembre 2018 Aston Martin aveva confermato che questo modello entrerà in produzione, nel 2021, in 500 esemplari.

Se la Aston Martin Valkyrie e la Valkyrie AMR Pro sono state sviluppate con il nome in codice di, rispettivamente, Project 001 e Project 002, il fatto che questo terzo modello di hypercar segua questa denominazione è la conferma che condividerà il DNA delle due sorelle. Un DNA creato anche nei laboratori di Red Bull Advanced Technologies, con cui Aston Martin ormai collabora dentro e fuori i circuiti agonistici.


La Project 003 nascerà con due competitor da sfidare: la Ferrari LaFerrari e la McLaren P1. Entrambe queste hypercar sono ormai fuori produzione, ma hanno lasciato un segno e un vuoto nella storia delle auto sportive che la futura Aston Martin ibrida vorrebbe eguagliare e colmare.

Il nuovo modello baserà le sue prestazioni, oltre che sulla motorizzazione ibrida, su una struttura leggerissima e una aerodinamica raffinata che offrirà "incredibili livelli di carico aerodinamico per una vettura omologata per la strada".

Ma prima ancora di vederla, la strada, questa "figlia della Valkyrie" verrà fatta correre in pista, con l'obbiettivo di vincere Le Mans 2020. Correrà nella massima categoria, dove troverà sfidanti come la McLaren Senna.

Molto prima di allora, però, speriamo tutti di vederla tra un paio di settimane al Salone di Ginevra, per un debutto in una cornice degna di un modello con queste aspirazioni.

  • shares
  • Mail