Ferrari: un V8 ibrido nel 2019

Secondo alcune indiscrezioni giornalistiche, la casa di Maranello potrebbe presentare entro la fine dell'anno un nuovo veicolo con motore V8 ibrido. Il risultato sarebbe quindi un'automobile in grado di combinare la potenza del motore italiano con l'efficienza della tecnologia ibrida, garantendo prestazioni ancora superiori a quelle sino ad oggi offerte dalla 488 Pista

Ferrari logo

Sembra ormai quasi certo che Ferrari sia pronta a far debuttare il primo veicolo ibrido della sua storia. Secondo le indiscrezioni pubblicate da Automotive News Europe, a Maranello sono in procinto di presentare una nuova automobile con motore V8 centrale abbinato a un powertrain ibrido, in grado di offrire prestazioni esaltanti, ancora superiori a quelle già ottime della 488 Pista.

A quanto si apprende dalla testata, il nuovo modello sarà un veicolo a sé stante e non un'evoluzione estrema di un'auto già presente nella gamma. Il futuro veicolo ibrido, comunque, non sarà presente in occasione dell'imminente salone di Ginevra 2019, ma dovrebbe essere svelato più avanti nel corso dell'anno.

All'esposizione svizzera sarà invece presentata, molto probabilmente, una nuova generazione di vettura che andrà a sostituire l'attuale 488 GTB. Le notizie fino ad oggi circolate sono ben poche, e tutte ancora da confermare: sembra, tuttavia, che anche questa automobile sfrutterà la configurazione con motore posteriore. Proprio riguardo a quest'ultimo, in Ferrari starebbero pensando di proporre un V6 derivato, e reso appositamente più prestazionale, da quello che equipaggia Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio.

Queste importanti novità rientrano nel piano industriale presentato lo scorso settembre dall'azienda di Maranello, e che prevede da qui al 2022 l'introduzione di diverse nuove automobili che andranno ad arricchire il listino del cavallino rampante.

 

  • shares
  • Mail