Frenata automatica: dal 2020 sarà obbligatoria in Europa

A partire dal 2020, tutte le auto di nuova omologazione in Europa dovranno montare di serie il sistema di frenata automatica d'emergenza. Un provvedimento che potrebbe tornare utile per evitare quei tamponamenti frequenti soprattutto in città a causa del traffico o di distrazioni da parte del conducente

Franata automatica d'emergenza

A partire dal 2020, le automobili in Europa saranno più sicure. Questo perché tra un anno tutti i veicoli di nuova omologazione nel vecchio continente saranno obbligati ad avere di serie il sistema di frenata automatica d'emergenza. Per legge l'AEB dovrà funzionare fino alla velocità di 60 km/h e dovrà essere montato anche sui veicoli commerciali leggeri.

La frenata automatica d'emergenza è una tecnologia ormai disponibile anche su utilitarie piccole ed economiche, il suo utilizzo può tornare molto utile non solo in città, dove a causa del traffico si è spesso coinvolti in tamponamenti, ma anche lungo tratti di strada ad alta velocità dove una distrazione può risultare causa di un incidente.

Il sistema sfrutta la tecnologia offerta da telecamera e sensori radar disposti nella zona frontale del veicolo in grado di rilevare ostacoli, pedoni, ciclisti o altre automobili, e di intervenire sui freni rallentandolo fino al completo arresto qualora il conducente non dovesse intervenire prima.

L'Europa diventerà così, insieme al Giappone, la prima regione al mondo a prevedere di serie per ogni veicolo questo sistema di sicurezza. Cina e Stati Uniti hanno deciso per ora di non seguire l'esempio europeo mentre in India la norma entrerà in vigore solo nel 2022.

Secondo i dati elaborati dalla Commissione economica per l'Europa delle Nazioni Unite, nel 2016 il 38% delle vittime sulle strade ha perso la vita in città: l'obbligo dell'AEB sulle vetture di futura omologazione potrebbe quindi ridurre sensibilmente la percentuale di questa tragica statistica.

  • shares
  • Mail