Bridgestone Blizzak LM005: il nuovo pneumatico per la neve

Il nostro test sulla neve del nuovo pneumatico invernale Bridgestone Blizzak LM005, che fissa nuovi benchmark in termini di sicurezza.

Da produttore di pneumatici ad operatore globale della mobilità: Bridgestone pianifica il futuro per allargare i propri orizzonti con investimenti (790 milioni di euro nel 2017) destinati a ricerca e sviluppo, in aggiunta alla recentissima acquisizione di Tom Tom Telematics. Strategie comunicate a margine della presentazione del nuovo pneumatico invernale Bridgestone Blizzak LM005, progettato per garantire, dal prossimo anno, standard di sicurezza più elevati sia sulla neve sia sui fondi bagnati: esattamente ciò che hanno chiesto 20.000 automobilisti europei, interpellati in un'indagine di mercato volta ad accogliere i desideri di chi i pneumatici li usa quotidianamente nella vita di tutti i giorni.

Il cliente-tipo percorre infatti molti più Km sul bagnato piuttosto che sulla neve, dato alla base della genesi del Bridgestone Blizzak LM005 che è il primo pneumatico invernale ad avere l’etichettatura “A” per l'aderenza offerta su strade bagnate. I test condotti dall'istituto indipendente TUV SUD hanno evidenziato anche l'ottimo comportamento del Blizzak LM005 nello spazio d'arresto su neve, aderenza su ghiaccio, trazione e direzionalità su strade completamente innevate. Non ultimo, il contenimento della deriva laterale in una curva percorsa a 50 Km/h su fondo bagnato, che può arrivare fino a 3 metri rispetto ai prodotti della concorrenza: molti, se si pensa a quanto basti poco per invadere la corsia opposta. Performance ottenute grazie all'ottimizzazione del disegno del battistrada, che combina lamelle 2D al centro con il design a lamelle 3D nella spalla e le scanalature laterali per offrire un grip migliore in condizioni stradali ghiacciate. Anche se il fiore all'occhiello è la nuova mescola Nano Pro-Tech con un alto contenuto di silice, che permette al pneumatico di avere un comportamento sempre omogeneo, tanto su neve dura e compatta quanto sull'acqua.

Il nuovo Blizzak LM005 sarà disponibile nel 2019 in 116 misure (da 14'' a 22''), altre 40 verranno aggiunte nel 2020. Tra queste, 24 misure saranno disponibili con la DriveGuard Run-Flat Technology (RFT) di Bridgestone, che garantisce il controllo e la continuazione del percorso in sicurezza, per 80 km con una velocità di 80 km/h, in caso di danno al pneumatico. La certificazione 3PMSF (3 Peak Mountain Snow Flake) oltre alla marcatura M + S rendono il nuovo pneumatico Bridgestone Blizzak LM005 conforme a tutte le normative invernali vigenti in Europa.

Bridgestone Blizzak LM005: come va


Abbiamo testato il nuovo pneumatico invernale di Bridgestone nel ghiacciodromo di Cervinia, raggiunto a bordo di una Audi A4 Avant 40 TDI con trazione integrale quattro. Scelta perché curioso di provare l’abbinamento tra un sistema di trazione evoluto ed un pneumatico figlio del progresso tecnologico, grazie all’evoluzione maturata con i prodotti che il Blizzak LM005 sarà chiamato a sostituire. Premettendo che non ho molti km di test sulla neve alle mie spalle, sono rimasto piacevolmente stupito fin da subito, quando, nell’affrontare la ripida salita iniziale non ho avvertito nessuna incertezza o pattinamento.

L’ottima direzionalità si avverte immediatamente grazie alla rapida presa degli pneumatici sulla neve anche quando, in un eccesso di ottimismo, sono arrivato troppo veloce all’ingresso di un tornante. Solo in questo caso ho dovuto lavorare un po’ con il gas e lo sterzo, ma decisamente meno rispetto a quanto accaduto in passato in situazioni analoghe. A convincere è anche la frenata: l'ABS, come è logico, entra facilmente in azione, ma basta modulare leggermente sul pedale del freno per ottenere uno spazio di arresto davvero minimo considerate le condizioni.

  • shares
  • Mail