Ferrari: cinque nuovi modelli entro la fine del 2019

Da Maranello arriveranno entro la fine del 2019 cinque nuovi modelli che permetteranno al cavallino rampante di entrare in altri segmenti e di raggiungere nuovi e importanti obiettivi di mercato

Ferrari

Se il 2018 è stato per Ferrari un anno di grandi soddisfazioni del punto di vista finanziario, il 2019 sembra promettere grandi e sorprendenti novità per tutti gli appassionati del cavallino rampante. Sembra infatti che a Maranello siano pronti a presentare entro la fine dell'anno ben cinque nuovi modelli di vetture.

Una strategia che permetterà al gruppo non solo di entrare in nuovi segmenti di mercato, ma anche di migliorare i suoi già ottimi dati di vendita, chiusi lo scorso anno con ben un +10,2% delle consegne rispetto al 2017.

Un progetto che rientra nell'ambizioso piano industriale che prevede di lanciare sul mercato 4 nuovi modelli ogni anno fino al 2022: "questi nuovi modelli, non solo ci consentiranno di entrare in nuovi segmenti, ma ci permetteranno anche di migliorare i nostri risultati", ha dichiarato Louis Camilleri, amministratore delegato di Ferrari.

Nel giro di alcuni anni, alcuni modelli attualmente presenti nella gamma del cavallino andranno in pensione, e saranno sostituiti con nuove automobili alcune delle quali inedite per segmento e caratteristiche: ad esempio il primo SUV Purosangue e l'intenzione di proporre anche una Gran Turismo, oltre a versioni ibride ed elettriche.

Analizzando proprio i due casi più interessanti e sorprendenti, ovvero SUV ed elettriche, con la Purosangue i tecnici di Ferrari sono intenzionati a sviluppare un veicolo in grado di proporre le straordinarie performance delle auto di Maranello a un comfort e a una fruibilità quotidiana mai visti sino ad oggi.

"Abbiamo in mente qualcosa di chiaramente superiore rispetto a tutti i modelli che sono attualmente sul mercato" ha specificato Camilleri rivolgendosi al primo veicolo rialzato del gruppo. L'idea di poter avere una Ferrari rialzata ha suscitato l'interesse e la curiosità di numerosi clienti, che si vorrebbero avere un veicolo da poter utilizzare tutti i giorni.

In futuro, inoltre, da Maranello usciranno anche veicoli ibridi e dopo il 2022 completamente elettrici. I possessori di Ferrari percorrono in media 4.000 km anno con i loro veicoli, per questo la generazione di EV con il cavallino rampante sarà sviluppata tutta intorno alle prestazioni e non sulla autonomia delle batterie. I nuovi power train elettrici saranno progettati grazie a ingenti investimenti nel reparto ricerca e sviluppo.

Infine, al Salone di Ginevra, Ferrari presenterà un nuovo veicolo che potrebbe utilizzare un motore V6 e sostituire la 488. Entro la fine dell'anno inizieranno poi le consegne dei modelli Monza SP1 e SP2 che trattandosi di modelli complessi e costruiti con cura artigianale da tecnici specializzati, richiedono l'utilizzo di una nuova linea di montaggio dedicata al loro assemblaggio.

  • shares
  • Mail