Mercedes MBUX: Hey Genova! Nel capoluogo ligure con Classe A e Sprinter

Per l'occasione, presentata la serie speciale Classe A Sport Extra. In arrivo a fine anno una versione elettrica dello Sprinter

MBUX (Mercedes-Benz User Experience) festeggia ormai un anno. L’ l’innovativo sistema di infotainment di Mercedes già disponibile su Classe A, Classe A Sedan, Classe B, CLA, GLE, EQC, ora arriva anche a bordo del nuovo Mercedes-Benz Sprinter, che a fine 2019 avrà una versione elettrica. Siamo andati a Genova a provare le ultime novità di MBUX con Classe A e Sprinter.

Mercedes MBUX: Genova, un importante polo industriale e commerciale


Mercedes ha scelto Genova per illustrare le ultime novità dell’innovativo sistema MBUX per riaccendere i riflettori su una città che sta soffrendo. “Vogliamo essere vicini a una realtà che ha particolarmente sofferto e che sta ancora soffrendo, sia in termini di vite umane, ma anche di logistica, di distribuzione e di economia”, ha dichiarato Paolo Lanzoni, Product Marketing Manager Mercedes-Benz Cars Italia.

“Non ci lamentiamo – ha detto Radek Jelinek, il nuovo presidente e CEO Mercedes-Benz Italia - Vediamo il momento come interessante per sviluppare nuove situazioni e soluzioni. Cerchiamo di aiutarci mutualmente”.

Mercedes MBUX: la serie speciale Classe A Sport Extra


Solo duemila esemplari con motorizzazione Diesel 180d al prezzo di 33.470 euro. È la versione Sport Extra, la serie speciale di Classe A. Rispetto alla versione Sport, gli optional, per un valore di 2.524 euro, diventano di serie e comprendono la Realtà Aumentata, doppio schermo digitale da 10,25″, parcheggio automatico e Mirror Pack.

Mercedes MBUX: “Hey Mercedes”


Una parola magica per entrare nell’universo Mercedes-Benz User Experience. Infatti, basta dire “Hey Mercedes” e MBUX, sfruttando l’intelligenza artificiale avanzata del Voicetronic, è in grado di comprendere domande complesse e rispondere velocemente, ma non solo. Oltre a personalizzare la vettura secondo le nostre esigenze e preferenze con l’accoglienza a bordo, reflazione di sedili, specchi, plancia, al nostro arrivoè in grado di interagire con gli assistenti vocali e wearable device come Amazon Echo, Google Home, Apple Homepod e Garmin.

Mercedes MBUX: la navigazione con la realtà aumentata


La navigazione diventa più precisa e più sicura. Grazie alla realtà aumentata con telecamere che riprendono in diretta la realtà mostrando i nomi delle vie e i numeri civici delle abitazioni, è possibile non perdersi più. Aumenta anche la sicurezza grazie al protocollo Car-to-X, con cui l’MBUX dialoga con le altre vetture della strada, dotate dello stesso protocollo, e segnala situazioni di pericolo. Un unico sistema, quindi, per gestire anche intrattenimento, meteo, cibo, alberghi, car sharing, il tutto anche con comandi gestuali.

Mercedes MBUX: Mercedes me Store


Diventa tutto ancora più semplice grazie a Mercedes Me, ovvero una piattaforma digitale che coniuga tutti i servizi attuali e futuri che riguardano acquisto, finanziamento, manutenzione e mobilità. Già oggi in Italia sono 200.000 le vetture connesse dal 2016. “Per la prima volta l’economia on demand, l’economia dei servizi entra nel mondo automobilistico. Quindi nel corso del ciclo di vita della nostra autovettura potremo beneficiare di software e potremo addirittura aggiungere o modificare equipaggiamenti, uno su tutti il navigatore”.

  • shares
  • Mail