CES Las Vegas 2019: Toyota presenta il nuovo prototipo di guida autonoma P4

Si chiamerà TRI-P4 e si basa sulla nuova Lexus LS. L’auto verrà utilizzata per testare due nuove modalità di tecnologia self-drive: Guardian e Chauffeur

Un altro passo in avanti verso la guida autonoma. Il Toyota Research Institute (TRI) ha deciso di portare al CES di Las Vegas, la fiera dell'elettronica più grande al mondo, un nuovo prototipo con guida autonoma P4 basato su una Lexus LS500h Sedan. La scelta della Lexus LS non è casuale. Infatti, l’auto fornisce “grande agilità e consente manovre più reattive e delicate durante la guida autonoma”, sottolinea Toyota.

[imgsr1]

Due le nuove modalità di tecnologia self-drive attualmente in sviluppo presso il gruppo giapponese: Guardian e Chauffeur. La prima, “è studiata per migliorare l’esperienza di guida dietro il volante, piuttosto che sostituirla“, dice Toyota, la seconda è la modalità di guida autonoma pura, senza l’ausilio dell’essere umano.

 "Il nostro Chauffeur permette alla vettura di procedere in autonomia, il conducente è completamente estromesso dal discorso" ha detto il TRI Vice President of Automated Driving Ryan Eustice. "Guardian, dall'altra parte, vuole aumentare la sicurezza dell'essere umano e rendere piacevole all'estremo la sua esperienza di guida, senza sostituirlo", ha continuato.

Rispetto al prototipo precedente, P4 ha 4 camere posizionate ai relativi quattro punti cardinali per avere un maggior controllo di ciò che accade intorno alla vettura e un processore migliorato che elabora i dati in un tempo velocissimo. In più, il sistema computerizzato è ora alimentato dalla batteria ibrida dell’auto e quella da 12 V serve solo come backup.

  • shares
  • Mail