Multe 2019: aumentano gli importi previsti dal CdS

Nel 2019 scatteranno gli aumenti delle multe previste dal Codice della Strada, che vengono adeguate con cadenza biennale sulla base della variazione dell'aumento dei prezzi al consumo certificati dall’Istat

Una serie di multe sul parabrezza

Con l’arrivo dell’anno nuovo, se abbiamo espresso il desiderio di avere più soldi, ci toccherà stare bene attenti a non prendere multe. Infatti, dal 2019 sono previsti aumenti sugli importi delle multe, soprattutto per chi viola il Codice della Strada. Questa volta il dito non è da puntare contro il nuovo governo, ma si tratta dell’adeguamento a cadenza biennale imposto in rapporto alle statistiche Istat sui prezzi al consumo.

Multe 2019: quanto pagherà chi viola il Codice della Strada


Bisognerà attendere il decreto del Ministero della Giustizia, in seguito agli aggiornamenti del CdS, che uscirà a breve e darà conferme ufficiali sugli importi delle multe 2019, ma per ora:


  • il divieto di sosta passerà da 41 a 42 euro;

  • il passaggio con il semaforo rosso salirà da 163 a 167 euro;

  • circolare senza assicurazione auto o con assicurazione auto scaduta sale da 169 a 173;

  • chi viene fermato in guida in stato di ebbrezza è previsto un pagamento minimo non più di 532 euro, ma di 545;

  • l’eccesso di velocità sarà punito a partire da 42 euro per violazioni entro i 10km/h, 173 euro tra 10 e 40 km/h di sgarro, 545 tra 40 e 60 km/h, 849 oltre 60 km/h di eccesso.


L'immagine di un autovelox mobile

Aumenti di pochi euro sì, ma non per quegli automobilisti più indisciplinati. In più, potrebbe rappresentare un’entrata importante per le casse del Comune e molti temono possano aumentare anche il numero delle multe comminate. Infatti, in molti temono che, invogliati dia nuovi importi, possano aumentare i controlli sulle strade con i trucchetti degli autovelox nascosti.

  • shares
  • Mail