Dazi auto: Trump chiama Mercedes, BMW e Volkswagen

Il presidente americano invita i vertici delle case tedesche al dialogo, alla Casa Bianca, per scongiurare i dazi auto: nei prossimi giorni forse si incontreranno.


dazi auto trump mercedes bmw volkswagen
Un incontro a quattro dopo il Thanksgiving Day, cioè a partire da domani: è quanto avrebbe chiesto il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ai vertici di BMW, Daimler e Volkswagen per intavolare una trattativa ristretta e diretta finalizzata a scongiurare i dazi auto americani (e i controdazi europei) sui veicoli in entrata negli States. Lo riporta Autonews, citando fonti anonime vicine all'Amministrazione Trump. L'incontro potrebbe avvenire nei prossimi giorni alla Casa Bianca.

La richiesta, sempre secondo la fonte anonima, ha portato i dirigenti delle tre case automobilistiche tedesche direttamente a Berlino, per confrontarsi con il Governo Merkel e stabilire una linea comune da portare sul tavolo delle trattative. Lo staff della Casa Bianca non ha risposto a una richiesta di commento, ma è noto che Trump sta usando da mesi il grimaldello dei paventati dazi sulle auto europee importate in USA per aprire come una scatoletta di tonno il mercato UE alle aziende e ai prodotti americani.

La settimana scorsa la Commissaria europea al Commercio, Cecilia Malmstrom, si è recata a Washington per discutere un accordo di libero scambio con il rappresentante degli Stati Uniti Robert Lighthizer, ma sono "colloqui alla lontana" visto che non si è parlato di tariffe doganali ma solo di cooperazione sulla normativa.

Attualmente Trump non ha ancora dato il via alle tariffe doganali sulle macchine europee, ma ha più volte promesso di farlo accusando l'Unione Europea di essere una minaccia contro il commercio globale.

Trump lamenta anche il notevole avanzo commerciale della Germania con gli Stati Uniti (cioè la differenza di valore tra l'import e l'export tra i due Paesi, a vantaggio dei tedeschi), ma sa anche che i tedeschi in USA le macchine le producono, oltre che venderle: Volkswagen fa la berlina Passat e la SUV a sette posti Atlas in Tennessee, BMW costruisce la sua linea di SUV X in South Carolina e Daimler Mercedes-Benz fa le berline classe C e i SUV GLS e GLE in Alabama.

Donald Trump, infine, sa benissimo quanto pesa l'industria dell'auto sull'economia tedesca e, di conseguenza, sulle scelte dell'UE. Parlare a nuora perché suocera intenda, così dice il detto.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail