BMW M: ci sarà sempre una M3 CSL

BMW M3 E46 CSL

Edmunds' Inside Line intervista Gerhard Richter, il responsabile di BMW M Gmbh. Tra le dichiarazioni di Richter: "La M3 è la miglior rappresentazione del carattere M, combinando la sensazione di un auto da corsa con quella di un auto da strada".

Per quanto riguarda la sostituzione del motore a 6 cilindri in linea con un V8, la ragione data è il raggiungimento dei limiti del 6L, che rimane comunque disponibile per i fan nella Z4 M, il modello base della scuderia M.

Per quanto riguarda la M3 CSL, Richter ha dichiarato che il successo della precedente M3 "alleggerita" è stato tale che "d'ora in poi ci sarà sempre una M3 CSL".

Un altra domanda interessante di Inside Line riguardava l'eventualità di un nuovo modello entry-level per M, ora visto che la M3 è cresciuta molto sia in termini di dimensioni che di prezzo. La risposta di Richter: "In teoria, si, la Serie 1 Coupè sarebbe un ottima base per una piccola M, ma non ci sono ancora state decisioni al riguardo".

Sul fronte motori, Richter esclude l'uso di motori diesel finché non sarà possibile farli girare ad alti regimi di rotazione, cosa che fa parte del carattere essenziale dei motori M. Le tecnologie ibride non sono escluse (infatti, la frenata a rigenerazione di energia è già usata nella M3 E92), quello che è escluso è appesantire una auto M con un centinaio di chilogrammi di batterie. L'uso della sovralimentazione non è escluso, soprattutto se, com'è possibile, il turbo tornasse in F1 dopo il 2011.

Ultima domanda: "Audi ha recentemente introdotto la R8, anche BMW costruirà una supercar ?". Secondo Richter, solo un auto come la Carrera GT potrebbe aver senso, ma rischierebbe di aver un successo altrettanto scarso commercialmente. Auto sotto quel livello sarebbero solo M3 o M6 sotto una veste diversa, più costose ma non più soddisfacenti da guidare.

Via | Carscoop

  • shares
  • Mail
43 commenti Aggiorna
Ordina: