Guida autonoma: Waymo lancia il suo ride sharing e sfida a Uber e Lyft

Waymo sembra aver messo a punto la tecnologia necessaria per proporre sul mercato un servizio taxi senza conducente, il lancio è previsto a Dicembre.

Google dopo aver rivoluzionato per sempre il mondo di Internet, sembra ormai pronto a rivoluzionare anche la mobilità nelle città attraverso Waymo, lanciando a dicembre il suo servizio di ride sharing che farà concorrenza a quelli analoghi di Uber e Lyft.

La città prescelta sarà Phoenix, in Arizona, dove l'azienda ha già avuto modo di testare questa nuova tecnologia, grazie a un programma che ha visto coinvolti 400 volontari, e dove dispone di un deposito veicoli a guida autonoma, tra cui centinaia di minivan modello Chrysler Pacifica, modificati con tecnologia driver-less.

"Waymo ha sviluppato in dieci la tecnologia sulla guida autonoma, mettendo la sicurezza al centro di ogni nostro lavoro e progetto", ha annunciato in una nota inviata a Bloomberg la compagnia. Secondo le indiscrezioni, alcune auto potranno contare sulla presenza di autisti al loro interno pronti a prenderne il comando qualora sorgano delle complicazioni, inoltre, l'applicazione non sarà resa subito disponibile in tutti gli Stati Uniti.

Le tariffe delle corse senza conducente, saranno in linea con quanto già proposto dalla concorrenza di Uber e Lyft. Per quanto riguarda la diffusione del programma a guida autonoma di Waymo, non si hanno ancora tempi certi, anche se è probabile che un'importante area di prima diffusione, subito dopo l'Arizona, sarà la Silicon Valley in California, dove la società dispone già di diversi veicoli a guida autonoma pronti all'uso.

A cura di: Tommaso Marcoli

  • shares
  • Mail