Nuova BMW X5: il SUV a Monza, nel Sahara [Video]

Camion e ruspe in Marocco per riprodurre fedelmente sulla sabbia il tracciato della pista di Monza, in occasione del lancio italiano della nuova generazione del SUV bavarese

Un SUV tra le sabbie del circuito di Monza. No, non siamo impazziti. E la realtà non è mai come appare. BMW Italia ha fatto qualcosa di molto inconsueto e spettacolare per il lancio nazionale della nuova BMW X5, previsto per il 24 e 25 novembre. Invece di portare il SUV in pista, ha portato la pista dal SUV. Più di 50 persone hanno lavorato per due settimane per tracciare in modo assolutamente esatto il tracciato dello storico autodromo italiano sulla sabbia del deserto del Sahara; per la precisione a Merzouga, in Marocco.

 

Nuova BMW X5: in fuoristrada a Monza, nel Sahara



Non si tratta di una riproduzione in formato ridotto: la pista è stata disegnata nelle sue dimensioni naturali. Parabolica, Lesmo, varianti, rettilinei: precisa in ogni chicane. Camion e ruspe hanno spostato oltre 3.500 metri cubi di terra. Tutto ciò per consentire alla nuova BMW X5 di dare fondo alla propria abilità sui percorsi fuoristrada. Un giro di pista sul SUV (a Monaco lo chiamano SAV) accompagnato da un altro nuovo arrivo, questa volta da parte della sorella BMW Motorrad: la moto da enduro BMW R 1250 GS.

Determinante per le evoluzioni sahariane e (in spirito) brianzole della X5 è il pacchetto xOffroad, un optional imperdibile per gli appassionati della guida in fuoristrada: quattro specifiche modalità di guida offroad (sabbia, sassi, ghiaia e neve) che regolano automaticamente tutti i parametri del veicolo; dall'altezza da terra alla configurazione della trazione integrale xDrive, dalla risposta dell'acceleratore alle correzioni del sistema di controllo stabilità DSC.

  • shares
  • Mail