Formula E: Nissan pronta al campionato per le auto elettriche da corsa

Il costruttore giapponese è pronto a iniziare il suo primo campionato di Formula E: primi test con le auto elettriche da corsa a Valencia, in Spagna, la settimana prossima.



Il prossimo campionato ABB FIA Formula E, il quinto che inizierà il 15 dicembre a a Riyad in Arabia Saudita, vedrà la partecipazione di un nuovo (o meglio, rinnovato) team ufficiale: il team e-dams Nissan con alla guida delle due auto elettriche da corsa il campione 2015-16 Sebastien Buemi e il suo secondo Alex Albon.

Nissan scenderà in pista in partnership con Royal Dutch Shell già durante i prossimi test prestagionali, che iniziano la settimana prossima sul circuito Ricardo Tormo di Valencia in Spagna.

In totale saranno 11 i team che si affronteranno nella stagione 2018/19 del campionato per veicoli elettrici.

Il costruttore giapponese, il primo a partecipare alla Formula E tra i brand del Sol Levante, porta in pista l'esperienza maturata negli ultimi anni nel settore delle macchine elettriche in cui è assolutamente protagonista con la LEAF, un EV che ha venduto oltre 365.000 esemplari dal 2010 ad oggi.

Nissan ha messo a punto un nuovo motore elettrico ad hoc per per la sua autovettura elettrica da corsa. Nuovi anche inverter e trasmissione. Il pacco batterie e altre componenti elettroniche e meccaniche saranno invece standard e uguali per tutti i team, come previsto dal regolamento di Formula E.

"La Formula E rappresenta il lato prestazionale della nostra filosofia Nissan Intelligent Mobility - spiega Roel de Vries responsabile globale per il brand e il marketing di Nissan - Una filosofia improntata al rinnovamento totale dei sistemi di alimentazione e di guida delle automobili e del modo in cui queste vengono integrate nella società. In qualità di leader nella mobilità elettrica, siamo pronti a collaborare con una compagnia energetica affermata come Shell per promuovere la mobilità a zero emissioni attraverso questo campionato".

Joerg Wienke, Vice Presidente della divisione Global Retail Marketing di Royal Dutch Shell, gli fa eco: "Siamo entusiasti di affiancare un'azienda come Nissan che condivide il nostro impegno per la promozione dei sistemi di trasporto a emissioni ridotte. In risposta alla domanda dei clienti, stiamo investendo sempre di più nella nostra infrastruttura di ricarica per veicoli elettrici, presso le abitazioni, le aziende e persino le stazioni di rifornimento Shell. Questa partnership ci aiuterà a sviluppare congiuntamente prodotti e servizi di ricarica per migliorare l'esperienza di guida dei possessori di veicoli elettrici in tutto il mondo".

La quinta stagione del campionato di Formula E porterà molte novità nel format di gara, oltre a una nuova generazione di veicoli elettrici da competizione, denominati Gen 2.

Per questo i test della prossima settimana a Valencia, ai quali parteciperanno tutti e 11 i team in gara, rappresenteranno un primo banco di prova dal quale emergeranno le prime indicazioni su chi potrà realmente battersi per il titolo pilota e per quello costruttori.

Il debutto di Nissan in Formula E con il team e-dams coincide con l'abbandono di Reanult, che correva proprio con questo team.

Il "lato francese" dell'Alleanza si concentrerà sulla Formula 1, lasciando a quello giapponese l'onore e l'onere di competere nel campionato riservato alle auto del futuro.

  • shares
  • Mail