Mercato europeo a giugno: crescita ad Est…

Ecco i consueti dati ACEA per il mese di giugno 2007, importanti perché forniscono una valuzione sul mercato anche per ciò che riguarda il periodo – più significativo – del primo semestre dell’anno. Da gennaio a giugno si registra una perdita relativamente contenuta (-0,2%), anche se in giugno le vendite sono aumentate rispetto allo stesso

di Ruggeri



Ecco i consueti dati ACEA per il mese di giugno 2007, importanti perché forniscono una valuzione sul mercato anche per ciò che riguarda il periodo – più significativo – del primo semestre dell’anno. Da gennaio a giugno si registra una perdita relativamente contenuta (-0,2%), anche se in giugno le vendite sono aumentate rispetto allo stesso mese del 2006 (1.543.770 immatricolazioni, +0,7%).

In realtà il risultato positivo è in gran parte merito dei paesi dell’Est europeo (complessivamente +14,8% nel primo semestre), con a capo in giugno Romania (+56,1%), paesi Baltici (+33,7%) e Polonia (+23%). Ad occidente, invece, prosegue il buon andamento di Italia (+8% in giugno, +6,5% nel semestre) e Regno Unito (+1,5%, +2% nel semestre), mentre è da notare il calo di Germania (-7% in giugno, -9,2% nel semestre) a causa dell’aumento dell’imposta sul valore aggiunto a partire da gennaio; segno negativo anche per Francia e Spagna. Di seguito, i risultati di vendita dei singoli marchi.

Considerando l’Europa a 23 stati, il gruppo automobilistico al primo posto in giugno è sempre Volkswagen con 300.190 auto vendute (+1,2% rispetto a giugno 2006); seguono quindi PSA (+3,6%), Ford (-4,8%), GM (+3,5%), Renault-Dacia (-9,1%), Fiat (+9,9%) e Toyota (-7,3%); come in maggio Fiat Group precede invece Renault nell’Europa a 15 stati. Le posizioni sono le medesime anche considerando i dati semestrali (in questo caso però Renault è sempre davanti al Gruppo Fiat).

Tra i singoli marchi, nell’Europa a 23, è ancora al comando in giugno Volkswagen (155.595 auto, -0,6%) seguita da Opel (139.577, +3,9%), Ford (117.579, -6,0%), Renault (126.511, -12,4%), Peugeot (110.406, -2,1%), Citroen (92.704, +11,2%) che scavalca Fiat (92.211, +11,4%). Seguono poi nell’ordine Toyota (80.020), BMW (69.432), Mercedes (66.400), Audi (62.278); Alfa Romeo (14.766 auto, +5,4%) è ancora davanti a Lancia (11.701, +5,4%). Stesso ordine di classifica anche considerando i dati semestrali, a parte Fiat (538.804 auto) che precede Citroen (514.848) e Mercedes (374.341) davanti ad Audi (353.227) e BMW (352.480).

Mercato Europa giugno 2007

Ultime notizie su Dati vendita automobili

Sono lontanissimi gli anni in cui nel nostro paese si immatricolavano quasi 2.5 milioni di automobili nuove. Era un periodo di benessere, di tranquillità economica, durante il quale nessuno prestava troppa attenzione ad un settore che da lì a [...]

Tutto su Dati vendita automobili →