Furgoni elettrici a guida autonoma: ZF investe 12 miliardi

Anche ZF entra nell'arena della logistica a guida autonoma con furgoni elettrici e annuncia investimenti.



La guida autonoma e la logistica dell'ultimo miglio andranno sempre più a braccetto nei prossimi anni: ZF, nota azienda tedesca che produce trasmissioni,telaio, e tecnologia di sicurezza attiva e passiva per il mondo automotive, ha annunciato alla IAA 2018 di Hannover investimenti per 12 miliardi di euro.

Serviranno a progettare veicoli commerciali elettrici a guida autonoma in grado di consegnare le merci nei centri cittadini del futuro, che saranno sempre più vietati alla circolazione dei veicoli inquinanti.

Secondo ZF le tecnologie di guida autonoma verranno implementate velocemente nel settore della logistica perché un furgone che si guida da solo permette grossi risparmi sul personale, incrementi dell'efficienza, della produttività e della sicurezza.

Wolf-Henning Scheider, CEO di ZF ad Hannover ha spiegato: "Stiamo rivoluzionando l'ultimo miglio affinché i pacchi possano essere consegnati in modo più pulito e sicuro e in tempo. Per questa ragione stiamo lavorando insieme con partner e clienti per sviluppare ulteriormente il nostro Concept, pronto per la produzione in serie entro i prossimi due anni".

Tra i partner di cui parla Scheider c'è anche l'israeliana MobilEye, che fa parte di Intel, con cui recentemente ZF ha siglato un accordo per lo sviluppo di nuove telecamere per la guida autonoma.


ZF fa le cose in grande: gli investimenti nel prossimo quinquennio ammonteranno a ben 12 miliardi di euro.

Ma Scheider è convinto che la sua azienda potrà permetterselo: "Nonostante le attuali sfide nei mercati e la spesa crescente per lo sviluppo di nuove tecnologie, ZF rimane in corsa. Raggiungeremo i nostri obiettivi per quest'anno che includono i nostri target di fatturato, gli incrementi degli investimenti e la riduzione del debito".

Il fulcro di questa strategia sarà lo ZF Innovation Van, un furgone elettrico a guida autonoma studiato per la consegna dei pacchi a emissioni zero.

E' basato su elettronica proprietaria ZF ProAI e sensoristica composta da telecamere, radar e lidar.


Altri produttori di tecnologia e di veicoli commerciali stanno portando le tecnologie sviluppate per l'auto che guida da sola nel mondo dei veicoli commerciali.

Anche Renault, ad esempio, ha presentato il suo Concept EZ-PRO: una carovana di furgoni elettrici a guida autonoma che seguono un "leader pod" per effettuare le consegne.

In questa visione l'autista del furgone cambia mestiere, diventando una sorta di concierge addetto alla gestione delle rotte o alla consegna manuale di generi alimentari e merce fragile.

  • shares
  • Mail