Guida autonoma: Vision URBANETIC, il pulmino interscambiabile di Daimler

Un pulmino elettrico, a guida autonoma e che può trasportare persone e merci, semplicemente “cambiando” l’abitacolo.

L’ultima in fatto di guida autonoma, questa volta, è di Daimler che presenta il Vision URBANETIC, una vera e propria “visione” tutta nuova della mobilità e dei trasporti pubblici. Si tratta, infatti, di un veicolo che con soli due minuti si trasforma da auto passeggeri a veicolo commerciale per il trasporto di merci, al fine di incontrare da una parte le esigenze delle compagnie logistiche e dall’altra quelle degli operatori del trasporto pubblico, a corto di autisti soprattutto in Germania. Il concetto di fondo è superare la distinzione tra veicolo passeggeri e veicolo commerciale.

Il prototipo di Daimler è a zero emissioni, a guida autonoma e dalla carrozzeria facilmente convertibile. Nella veste di pulmino, consente di trasportare fino a 12 passeggeri, mentre in quella da cargo, 10 Euro-pallet, grazie a un vano di carico lungo quasi 4 metri all’interno di un veicolo che ne misura appena 5,14.

Inoltre, il Vision URBANETIC sarà un veicolo in condivisione, utilizzabile secondo la formula del carsharing: grazie al sistema di connessione di cui è dotato, il mini-van sarà in grado di monitorare le richieste di noleggio entro una specifica area e, partendo da questi dati, sarà poi in grado di prevedere le richieste future, a seconda della zona in cui si trova e degli eventi che questa ospita, il tutto al fine di rendere le attese sempre più brevi e i trasporti urbani più facili.

Il veicolo è composto di due corpi intercambiabili manualmente o automaticamente, che vengono all’occorrenza fissati su un’unica piattaforma, per poi ‘scivolare via’ per essere sostituiti vicendevolmente.

Al di là dei tempi di ricarica e della manutenzione periodica, la flotta di Vision URBANETIC è utilizzabile 24 ore al giorno 365 giorni all’anno. Il veicolo Daimler sarà di grande importanza anche per ovviare alla carenza di autisti che in Germania si fa sempre più forte, tanto che una rivista tedesca ha eletto Fahrermangel (cioè “assenza di autisti”) come 2017 Logistic Word of the Year.

Non essendoci più una persona alla guida del veicolo, l’intero abitacolo come siamo abituati a conoscerlo e viverlo non esisterà più, anzi diventerà spazio ulteriore per il trasporto (di persone e merci). Per essere più attraente agli occhi del pubblico e per abbattere il muro di scetticismo che spesso si incontra nei confronti dei veicoli a guida autonoma, il Vision URBANETIC adotta un sistema di sensori e telecamere per avere una visione completa dell’intorno del veicolo.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Mercedes

Mercedes viene fondata nel 1902 ed è l’azienda a cui tutto ricondurre quando si parla di automobili. Non è infatti azzardato considerare Mercedes come un vero e proprio sinonimo di aut [...]

Tutto su Mercedes →