Volkswagen Golf: nuove indiscrezioni sull’ottava generazione

Previste molte novità per la Volkswagen Golf 8, non solo tra le motorizzazioni, ma anche a livello tecnologico.

L’anno prossimo, al Salone di Ginevra in programma a marzo o al Salone di Francoforte che aprirà i battenti a settembre, sarà presentata l’ottava generazione della Volkswagen Golf. Sarà più grande a livello di dimensioni rispetto all’attuale, soprattutto nell’abitacolo e nel bagagliaio, grazie all’incremento di larghezza e passo.

Tuttavia, le maggiori novità della nuova Volkswagen Golf saranno a livello tecnologico. Infatti, saranno previste le versioni ‘mild hybrid’ con i piccoli motori elettrici da 12V e 48V, quest’ultimo destinato anche alle versioni sportive GTI Performance ed R, senza dimenticare la funzione a guida autonoma. Inoltre, l’abitacolo sarà totalmente digitale, con il volante come unico elemento tradizionale, dato che sono previsti display touch screen per la strumentazione e il tunnel centrale, più il piccolo touchpad per il comando delle luci.

Stilisticamente, la Volkswagen Golf 8 rappresenterà l’evoluzione dell’attuale, allo stesso modo di quanto già fatto per la nuova Polo. Il design esterno sarà curato da Michael Mauer, ex designer di Porsche, mentre lo stile interno sarà firmato da Klaus Bischoff. Per quanto riguarda le varianti della carrozzeria, è molto probabile che la vettura sarà proposta solo nel modello a cinque porte. Infatti, dopo la monovolume Golf Sportsvan, scompariranno quasi certamente il modello a tre porte e la station wagon Golf Variant. L’evoluzione della piattaforma modulare MQB, invece, consentirà di ridurre ulteriormente la massa nell’ordine dei 50 kg.

La gamma della ottava generazione della Volkswagen Golf comprenderà i propulsori a benzina 1.0 SGM e 1.5 TSI, quest’ultimo con il sistema ACT di disattivazione dei cilindri, nonché le motorizzazioni diesel 1.5 TDI e 2.0 TDI disponibili in varie declinazioni da 136 CV a 204 CV di potenza. Sarà confermata anche la versione BlueMotion a metano, con la specifica unità 1.5 TGI da 130 CV di potenza. Il motore a benzina 2.0 TSI della sportiva declinazione GTI, invece, erogherà non meno di 265 CV di potenza. Oltre alla versione standard con il cambio meccanico a sei marce e la trazione anteriore, figureranno anche le declinazioni DSG con il cambio sequenziale a doppia frizione a sette rapporti e 4Motion a trazione integrale. Non sarà confermata la e-Golf a propulsione elettrica, onde evitare concorrenza interna con la futura hatchback Volkswagen ID.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Volkswagen

La Volkswagen è una casa automobilistica tedesca, nata nel 1937. Il nome significa 'vettura del popolo', perché si voleva realizzare una vettura tedesca alla portata dei meno abbienti. L'anno successivo fu po [...]

Tutto su Volkswagen →