Auto elettriche: Dyson costruirà nuova pista per i test

Il noto produttore di aspirapolveri porta avanti i suoi piani per entrare nel mercato delle automobili elettriche entro il 2020.


auto elettriche dyson
Dagli aspirapolvere di alta gamma alle auto elettriche di lusso, dagli asciugatori per gli autogrill ai veicoli con cui entreremo nelle aree di sosta. E' il progetto, annunciato quasi un anno fa, dal produttore di elettrodomestici Dyson.

Che, oggi, torna a parlare del suo futuro come casa automobilistica che produrrà veicoli elettrici. Ancora nessun prototipo, neanche un bozzetto. Solo le dichiarazioni rilasciate l'anno scorso dal CEO Max Conze ("realizzeremo un prodotto che farà la differenza") e l'annuncio, appena arrivato, di nuovi e grandi investimenti.

Dyson, infatti, si appresta a investire decine di milioni di sterline in questo progetto: dopo aver speso 86 milioni per acquistare un campo di aviazione dismesso a Hullavington, nel North Wiltshire, e per rimettere a nuovo un vecchio hangar del 1938, ora l'azienda vuole trasformare il campo in una pista per i test dei prototipi di auto elettriche.

La spesa totale potrebbe toccare i 200 milioni di sterline. Al momento circa 400 lavoratori sono impegnati ad Hullavington, ma diventeranno molti di più quando altri tre edifici in costruzione saranno terminati, portando la superficie totale dell'impianto a 15 mila metri quadrati.

Tuttavia, non è ancora chiaro se le auto elettriche Dyson verranno costruite nel Regno Unito o altrove: nel 2002 Dyson ha delocalizzato in Malaysia una fabbrica di aspirapolvere mandando a casa 560 lavoratori inglesi.

Al momento l'azienda produce solo elettrodomestici ed è in buona salute finanziaria, con vendite per 3,5 miliardi di sterline e profitti per 800 milioni. In totale occupa 12 mila lavoratori, tra i quali 4.500 ingegneri. I lavoratori in UK sono meno della metà del totale: 4.800.

Ora l'azienda afferma di voler far sul serio nella produzione di auto elettriche ma l'esperienza di Elon Musk e di Tesla dimostra che non è facile improvvisarsi costruttori di auto elettriche.

Il proprietario di Dyson, Sir James Dyson, ha oggi 71 anni e prevede di costruire la prima auto elettrica nel 2020 per venderla nel 2021. Tesla ha oggi 15 anni di vita e non è ancora arrivata alla redditività. Auguriamo a Sir James Dyson una lunghissima vita, o alla sua casa automobilistica tempi più brevi per chiudere un bilancio in positivo.

  • shares
  • Mail