Auto elettriche: poche differenze al design per la Peugeot 208

La versione con motore elettrico dell'utilitaria francese di nuova generazione non si discosterà significativamente dal resto della gamma dal punto di vista estetico

La nuova generazione della Peugeot 208, la seconda, attesa alla presentazione al salone di Ginevra 2019, comprenderà anche una versione elettrica. Ma il suo design non sarà rivoluzionario. Siamo abituati a pensare alle auto elettriche come a qualcosa che deve distinguersi anche esteticamente dal resto, tuttavia non è sempre necessario.

Parlando con la rivista inglese Autocar, il direttore del design di Peugeot, Gilles Vidal, ha detto che la 208 elettrica non avrà bisogno di urlare al mondo la propria caratteristica. Il motore elettrico sarà solo il completamento della gamma, non costituirà un modello a sè stante. Quindi le modifiche al design di questa versione saranno minime rispetto al resto della serie. In particolare sulla griglia centrale, che ovviamente sarà chiusa (il raffreddamento dei motori elettrici avviene in modi e posizioni differenti). Poi il sistema multimediale disporrà di alcuni sottomenu specifici per la propulsione elettrica.

Vidal ha ammesso che la presenza di un powertrain elettrico sta influenzando più del normale lo sviluppo del resto della gamma, perché i rumori che di solito non si sentirebbero invece sono chiaramente udibili in un'auto elettrica. Soprattutto il rotolamento dei pneumatici e il cambio. Quindi il direttore del design ha puntualizzato che si è lavorato in modo ancora più deciso per ridurre i rumori nella 208.

  • shares
  • Mail