Auto assurde: la brutta fine del dragster da 10.000 cavalli [Video]

Guardate cosa può accadere quando s'imbottisce un motore con diecimila cavalli. Secondo voi?

 

C'è un limite anche alle americanate. Generalmente è fissato dalle leggi fisiche. Esistono tante auto assurde al mondo. I dragster rientrano tutti in questo curioso sottoinsieme. Oltreoceano hanno sempre avuto la mania delle gare di accelerazione ("drag races", appunto; letteralmente, corse di trascinamento). Cosa ci sia di divertente in un "coso" che raggiunge velocità folli ma non è in grado di affrontare la minima curva, è difficile da comprendere. Ma ogni popolo ha le sue tradizioni.

Leggi fisiche, dicevamo. Quando le sollecitazioni meccaniche superano i limiti strutturali dei componenti, scoppia tutto. Come nel caso del video di questa pagina. Siamo al Virginia Motorsports Park, nella locale pista utilizzata per le gare del campionato NHRA, appunto la serie americana delle gare per dragster. Quando diciamo "pista", in questo caso non ci riferiamo ai veri circuiti delle vere corse. Si tratta bensì di una "drag strip": una semplice striscia d'asfalto lunga e dritta, infatti queste gare si disputano quasi sempre sulla tradizionale lunghezza del quarto di miglio (circa 229 metri).

Il dragster in questione monta un motore in cui ci hanno schiaffato dentro ben 10.000 cavalli. Sì, diecimila. Non è nemmeno un caso isolato. Cosa mai potrà accadere? L'inevitabile. Dettaglio importante: il pilota è uscito illeso. Per il resto, non servono commenti.

  • shares
  • Mail