Maserati Levante: la GTS in mostra a Goodwood

Si tratta di una variante dall'indole sportiva, ma decisamente meno estrema della "Trofeo".

Maserati ha scelto di presentare la Levante GTS in occasione della 25° edizione del Goodwood Festival of Speed. Lo sport utility sfoggia un look sportivo, merito delle linee in comune con la cattivissima versione Trofeo. Tuttavia, il design dell'auto non perde di vista l'eleganza, che da sempre caratterizza il brand modenese.

Gli interni del Suv, rivestiti in pelle "Pieno Fiore" (optional), sono caratterizzati da una pedaliera sportiva e da un impianto audio da ben 14 altoparlanti, marchiato Harman Kardon. Nell'abitacolo si nota la nuova leva del cambio ZF, già vista sulla Trofeo e disponibile anche per Ghibli e Quattroporte, che garantisce una cambiata più "intuitiva" e una corsa più corta. Inoltre, spostandola da destra verso sinistra, si può passare in modalità di guida semi-manuale.

Migliorato anche il sitema infotelematico MTC+, con l'aggiornamento della grafica del display. Sotto al cofano della Levante GTS  c'è un V8 turbobenzina da 3,8 litri, che eroga 550 CV a 6.250 giri/min e una coppia massima di 730 NM tra i 2500 e i 5000 giri/min. Il propulsore, derivato da quello della Quattroporte GTS, è stato riprogettato per poter essere abbinato alla trazione integrale Q4.

La vettura, grazie al motore prodotto dalla Ferrari, completa lo zero-cento in 4,2 secondi e raggiunge la velocità massima di 292 km/h. Infine, fanno il loro debutto i fari adattivi Full Led Matrix e il sistema IVC (Integrated Vehicle Control): una funzione che aumenta la stabilità del veicolo, donando un senso di maggior sicurezza al guidatore.

  • shares
  • Mail