Formula 1, GP Gran Bretagna 2018: vola Vettel nella FP2, Hamilton secondo.

Gran risposta della Ferrari nella seconda sessione di prove libere del GP di Gran Bretagna. Vettel il più veloce nel giro secco e nel passo gara.

Formula 1 - GP Gran Bretagna 2018 - FP2- Sebastian Vettel

Formula 1, GP Gran Bretagna 2018, i risultati delle seconde prove libere. Dopo le prime prove libere dominate dalle Mercedes, non ci poteva essere risposta migliore da parte della Ferrari guidata da Sebastian Vettel nella FP2: il tedesco è stato il più veloce sia nel passo gara che nel giro secco, con il tempo di 1.27.552. Un tempo più alto di quello fatto segnare da Hamilton nella FP1, ma ottenuto con temperature nettamente più elevate di quelle registrate in mattinata.

Al secondo posto scende proprio Hamilton, molto vicino al ferrarista nel giro secco ma sensibilmente più lento nel passo gara, sia con gomme medie sia con le soft. Terzo e quarto tempo per i due scudieri finlandesi Bottas e Raikkonen, quinto per Ricciardo, mentre il sesto tempo lo ha segnato un redivivo Alonso, protagonista di un duello in pista con Leclerc che promette bene in vista di qualifiche e gara.

Nelle prime fasi la sessione è stata interrotta per qualche minuto a causa dell'uscita di pista di Verstappen, che ha danneggiato cambio e sospensioni posteriori della sua Red Bull. La Ferrari dunque si candida per ottenere il massimo in qualifica e soprattutto in gara, in un circuito in cui ha sempre vinto la Mercedes nell'era delle power-unit. L'appuntamento è per domani alle 12.00 con le libere 3 del GP Gran Bretagna 2018, decimo appuntamento del Mondiale di Formula 1 2018.

Formula 1| GP Gran Bretagna 2018 | i tempi della FP2


Formula 1| GP Gran Bretagna 2018 - tempi della FP2

Formula 1| GP Gran Bretagna 2018 | i tempi della FP1


formula-1-gp-gran-bretagna-2018-fp1.jpg

Formula 1, GP Gran Bretagna 2018, la classifica dopo le prime prove libere. Il weekend di Silverstone si apre nel segno della Mercedes, con Lewis Hamilton che ottine il miglior tempo nelle FP1 davanti al pubblico amico: il pilota britannico ha fermato il cronometro dopo 1.27.487. Un tempo significativo quello del Campione del Mondo, che ha rifilato quasi quattro decimi al compagno di scuderia Bottas ed oltre mezzo secondo alla Ferrari di Sebastian Vettel.

Quarto e quinto tempo rispettivamente per Ricciardo e Raikkonen, autori, tra i tanti, di piccole escursioni sull'erba senza conseguenze per la vettura. Non si può dire la stessa cosa per l'inossidabile Grosjean, finito con la sua Haas contro le barriere nel tentativo di percorrere in pieno, con DRS aperto, la prima curva dopo il rettilineo. Fortunatamente nessuna conseguenza per il pilota, ma i meccanici dovranno lavorare sodo per riparare la sua monoposto in vista della FP2.

Piccolo campanello d'allarme per Max Verstappen, che ha costretto la direzione gara ad interrompere la sessione con un paio di minuti di anticipo per la rottura del cambio. L'appuntamento è alle 15.00 per la seconda sessione di prove libere.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail