Jaguar investirà 18 miliardi di dollari nelle auto elettriche

Il costruttore inglese registra ricavi dalle diesel al di sotto delle previsioni e si prepara al mercato del futuro.
jaguar-f-type-140.jpg
I ricavi delle vendite di auto diesel nel Regno Unito e in Europa sono "ben sotto le attese" per Jaguar e il costruttore inglese del gruppo indiano Tata Motors corre ai ripari, investendo nelle auto elettriche. Secondo quanto riporta Bloomberg, durante una presentazione agli investitori tenutasi lunedì, il management di Jaguar Land Rover ha annunciato investimenti per l'elettrificazione della gamma pari a 13,5 miliardi di sterline (18 miliardi di dollari) nei prossimi tre anni.

Si tratterebbe di una crescita negli investimenti pari al 26% rispetto al triennio precedente, terminato a marzo 2018. Uno sforzo notevole ma necessario: oggi Jaguar dipende dal diesel (87% delle vendite totali) ma questa tecnologia non è più la preferita dagli acquirenti, che tra misure anti smog e scandali internazionali temono di acquistare una motorizzazione che ha i giorni contati.

Da qui il "piano B" elettrico, che interesserà tutti e sei gli stabilimenti produttivi di Jaguar nel Regno Unito. Non è chiaro se da queste fabbriche, alla fine del prossimo triennio, usciranno auto 100% elettriche o in gran parte ibride. Secondo quanto detto durante la presentazione agli investitori, però, l'azienda offrirà solo auto elettriche se il mercato lo richiederà.

Nel piano di investimenti rientra anche la creazione di un nuovo centro di sviluppo software a Manchester, che lavorerà allo sviluppo delle tecnologie relative alla guida connessa.

  • shares
  • Mail