A Pandino per festeggiare la nuova 'Panda Waze'

Panda a Pandino è il più grande raduno di Fiat Panda al mondo e quest'anno, ospite d'eccezione, la nuova Panda Waze.

Una delle auto più amate dagli italiani e sulla quale sono passate intere generazioni. Quando si parla della Fiat Panda, specialmente se si tratta della prima generazione, spesso la si chiama “Pandino”, a voler sottolineare la connotazione affettuosa verso quell’auto che le ha viste tutte e dopo anni, magari un po’ ‘scassata’, però è ancora lì. Allora perché non celebrarla nel migliore dei modi? Ad esempio con un raduno internazionale, proprio a Pandino, in provincia di Cremona.

Domenica 24 giugno si è svolto, infatti, Panda a Pandino, il raduno di Fiat Panda più grande al mondo. Giunto alla sua seconda edizione, ha visto come protagonista indiscussa la nuova Panda Waze, l’ultima generazione dell’utilitaria che vede incorporata nella sua app Panda UConnect, la app di navigazione Waze. I 365 esemplari si sono ritrovati davanti al castello Visconteo di Pandino, dove circa 200 Panda si sono unite in una coreografia per comporre la scritta ‘Panda Waze’; a seguire, le coloratissime city car si sono dedicate ad una sfilata di 27 km percorsa lungo i territori limitrofi.

Panda a Pandino nasce un anno fa, da un passaparola diventato poi virale grazie ai social, di una ragazza che, dalla Puglia, aveva deciso di andare con il suo 'Pandino' proprio nell’omonima località lombarda. Un’idea che aveva raccolto subito un grande consenso, tanto poi da essere replicata anche quest’anno, con alcune novità come la messa in palio di ben 11 premi: tra i quali, quello per la Panda più longeva, per quella più accessoriata e per quella più ‘customizzata’. Un raduno, inoltre, con un doppio risvolto, ludico e benefico, perché il ricavato della manifestazione sarà devoluto alla ristrutturazione di spazi ricreativi del comune di Pandino, per famiglie con persone diversamente abili.

  • shares
  • Mail