Porsche: acquisito il 10% di Rimac

La volontà è quella di avviare una proficua collaborazione con l’azienda croata, nota ai più per la costruzione della Concept One e Concept Two.

rimac-concept-two-2.jpg

Porsche ha rilevato il 10% delle azioni della Rimac, specializzata nello sviluppo di automobili elettriche ad alte prestazioni, sistemi di trasmissione e batterie. Una decisione che segue il percorso intrapreso verso l’elettrificazione della gamma del costruttore tedesco: infatti, entro il 2022, il brand investirà 6 miliardi di euro sia in modelli ibridi sia in quelli elettrici, e il primo di questi sarà la Taycan.

Non è un caso, quindi, che il brand con sede a Stoccarda abbia voluto investire nell’azienda croata, con l’obiettivo di ricevere un importante supporto tecnico proprio per la creazione delle nuove EV in cantiere. La società, fondata meno di 10 anni fa da Matt Rimac, ha raggiunto l’apice del successo con la produzione delle due supercar elettriche denominate Concept One e Concept Two; anche se i veri profitti dell’azienda derivano dalle forniture di componenti per vetture elettriche.

Lutze Meschke, vicepresidente del consiglio esecutivo di Porsche, ha dichiarato: “Sviluppando supercar elettriche a due posti come la Concept One e la Concept Two, Rimac ha dimostrato con forza le sue credenziali nel campo della mobilità elettrica. Riteniamo che le idee e gli approcci di Rimac siano estremamente promettenti, motivo per cui speriamo di entrare in stretta collaborazione con l'azienda sotto forma di partnership di sviluppo".

Lo stesso Matt Rimac è entusiasta del forte interessamento di un marchio importante come Porsche e ha affermato: “Questa partnership è un importante passo per Rimac nella nostra strada per diventare un fornitore di componenti per l'industria nell'elettrificazione, nella connettività e nell'entusiasmante settore dei sistemi avanzati di assistenza alla guida".

  • shares
  • Mail